Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Pari opportunità uomo donna

La tesi tratta la tematica della parità fra uomini e donne nel mondo del lavoro attraverso un'analisi della legislazione e della giurisprudenza italiana ed europea.
Particolare attenzione è prestata agli strumenti attuativi di tale obiettivo, primo fra tutti quello delle azioni positive.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1.1. PARITÀ E PARI OPPORTUNITÀ COME ESPRESSIONI DEL PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA: IL DIBATTITO SUGLI ARTICOLI 3 E 37 DELLA COSTITUZIONE. E’ un dato oramai acquisito il fatto che tutta la produzione legislativa in tema di occupazione femminile, tesa in vario modo a valorizzare il ruolo della donna, a reprimerne la discriminazione e ad incentivarne con sempre maggior forza la presenza nel mondo del lavoro, poggi le proprie basi su alcuni fondamentali principi della nostra Carta costituzionale. Immediato corre il riferimento a quello che senz’ombra di dubbio è un pilastro irrinunciabile di ogni moderno Stato di diritto: il principio di uguaglianza ufficialmente sancito dall’articolo 3 e ulteriormente approfondito, per quel che concerne specificamente il diritto del lavoro, dall’articolo 37. Il dibattito sulla portata di queste norme ha impegnato e continua ad impegnare una larga parte della dottrina, anche giuslavorista, italiana, giungendo a conclusioni spesso contrastanti. Al di là delle possibili e molteplici ricostruzioni, rimane il fatto che non si possa affrontare un tema complesso e delicato come quello delle pari opportunità fra uomo e donna nel lavoro senza la giusta consapevolezza di quali siano le linee di fondo tracciate dalla prima delle nostre fonti legislative e di come esse abbiano conseguentemente ispirato e plasmato tutta la produzione normativa successiva. Nel dettato costituzionale infatti, possiamo rintracciare essenzialmente due indicazioni programmatiche: una mirante alla realizzazione della parità uomo-donna intesa come astrazione delle differenze intercorrenti fra i due sessi, come medesimo trattamento, anche,

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Jessica Caron Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11763 click dal 09/12/2005.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.