Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Solidarietà tributaria: profili procedimentali e processuali

La dissertazione ha come tema la solidarietà tributaria, istituto d’origine civilistica caratterizzato da dinamiche la cui applicazione al diritto tributario ha da sempre suscitato dubbi e incertezze, tanto in dottrina quanto in giurisprudenza. Infatti, nonostante sia trascorso ormai del tempo da quando ha trovato ingresso nella materia tributaria, l’applicazione in quest’ambito dell’istituto della solidarietà risulta ancora per molti aspetti un fenomeno di non facile soluzione.
Nel presente lavoro, si cercherà di analizzare più nello specifico la dimensione procedimentale e processuale che la solidarietà assume nella dinamica del rapporto d’imposta. Da qui l’adozione del titolo “solidarietà tributaria: profili procedimentali e processuali”.
Nell’affrontare tale tema così come delineato, naturalmente, non si può prescindere da una parte iniziale, introduttiva, dedicata al fenomeno della solidarietà tributaria nei suoi termini generali, analizzando le varie tematiche d’interesse in termini quindi generali.
Si pensi alla funzione che tale istituto è chiamato ad assolvere in diritto tributario, e i problemi che derivano dal suo adattamento a tale materia che, di stampo pubblicistico, risulta caratterizzata da aspetti e peculiarità ben diverse rispetto a quella, civilistica, in cui da origine l’istituto viene collocato.
Poi, alla circostanza che la normativa tributaria, molto spesso, si limita soltanto ad indicare quando risulta applicabile l’istituto della solidarietà, e non anche le modalità di tale applicazione, divenendo tra l’altro necessaria una parentesi approfondita riguardo alla possibile operatività della norma di cui all’art. 1296 c.c.
La possibilità, ed eventualmente entro che limiti, di effettuare una integrazione della disciplina della solidarietà tributaria mediante l’interpretazione analogica delle norme del codice civile, tenuto conto delle diverse ipotesi di solidarietà dipendente e solidarietà paritetica.
Tutto ciò, avendo in considerazione, oltre che la rilevanza del fenomeno in esame nei rapporti fisco-coobbligati d’imposta, e in quelli interni intercorrenti tra i vari coobbligati in solido, delle diverse conseguenze a cui si giunge a seconda che l’impostazione sia di tipo dichiarativista o costitutivista .
Fatti questi cenni di carattere generale, il lavoro acquisterà il “taglio” che si è prospettato di dargli all’inizio, andando ad affrontare più nello specifico le tematiche riguardanti il profilo procedimentale e quello processuale dell’istituto della solidarietà.
Quindi, analizzando il rapporto impositivo, e cioè quella fase in cui l’Amministrazione finanziaria procederà nei confronti dei più soggetti che hanno determinato il fatto denotativo della capacità contributiva, presupposto per l’imposizione.
In seguito, ci si appresterà allo sviluppo di una analisi incentrata sulla fase dell’eventuale contenzioso, in cui si passa da una dimensione tutta procedimental-amministrativa ad una di carattere giurisdizionale; passando in rassegna tutte le problematiche che discendono dall’esistenza di un vincolo solidaristico tra coloro che sono tenuti al pagamento dell’imposta.
Da ultimo, si cercherà di affrontare quelle che sono, de jure condendo, le soluzioni prospettate e prospettabili relativamente a quei punti problematici affrontati durante tutta la dissertazione che precede. Problematiche che, come si è cercato fin d’ora di far intendere, non sono di mero interesse teorico, visto che a seconda di come vadano risolte, determinano conseguenze che sul piano pratico sono di tutto rilievo.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La dissertazione che segue ha come tema la solidarietà tributaria, istituto d’origine civilistica caratterizzato da dinamiche la cui applicazione al diritto tributario ha da sempre suscitato dubbi e incertezze, tanto in dottrina quanto in giurisprudenza. Infatti, nonostante sia trascorso ormai del tempo da quando ha trovato ingresso nella materia tributaria, l’applicazione in quest’ambito dell’istituto della solidarietà risulta ancora per molti aspetti un fenomeno di non facile soluzione. Nel presente lavoro, si cercherà di analizzare più nello specifico la dimensione procedimentale e processuale che la solidarietà assume nella dinamica del rapporto d’imposta. Da qui l’adozione del titolo “solidarietà tributaria: profili procedimentali e processuali”. Procedimentale, cioè che riguarda il momento impositivo, la fase iniziale in cui si viene a definire il rapporto fra l’Amministrazione finanziaria e i soggetti passivi. Processuale, che inerisce al momento dell’eventuale contenzioso, ai risvolti che l’istituto della solidarietà determina nei rapporti processuali. Nell’affrontare tale tema così come delineato, naturalmente, non si può prescindere da una parte iniziale, introduttiva, dedicata al fenomeno della solidarietà tributaria nei suoi termini generali, analizzando le varie tematiche d’interesse generale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marco Pugliese Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7572 click dal 16/12/2005.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.