Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il management creativo influenza la creazione artistica?

Il lavoro si propone di analizzare le relazioni che esistono tra il management e la creatività attraverso:

• Introduzione: dati aggiornati sulla distribuzione tradizionale e on-line dei prodotti discografici, con particolare riferimento a cd, dvd musicali e mp3;
• Come diversi attori del mercato si sono comportati sul fronte della distribuzione alle crisi del mercato discografico;
• I nuovi modelli di distribuzione musicale: La scelta di Elio e le Storie Tese;
• Come il nuovo modello di business influenza le modalità di creazione artistica, i formati dei prodotti artistici, i tempi di produzione e di immissione sul mercato, gli incroci tra produzione musicale (il recording), il mondo delle performance (attività live) e il rapporto con il loro pubblico;


La prima parte dell’elaborato sarà svolta utilizzando dei dati secondari per poter descrivere in maniera obiettiva il funzionamento della distribuzione musicale e le sue peculiarità. Procedendo, le informazioni e i dati saranno frutto di interviste, con le quali, cercheremo di analizzare una scelta critica adottata da un gruppo che è passato da essere sotto contratto una major alla totale indipendenza da qualsiasi vincolo contrattuale: Elio e le Storie Tese. A questo punto, dopo aver introdotto le modifiche apportate alla filiera tradizionale, si cercherà di analizzare un insieme di strumenti di performance economico-finanziarie per vedere se il nuovo modello di business sta avendo successo anche dal punto di vista manageriale. Dopo di che, l’attenzione si concentrerà con un’ultima intervista direttamente agli artisti e al loro management per poter capire quanto questo cambiamento (che è tuttora in atto) ha influenzato la loro produzione artistica e se per attuarlo hanno dovuto rinunciare a qualcosa dal punto di vista artistico o meno. Si cercherà di vedere quanto la creazione artistica possa essere oggetto o meno di un cambiamento economico e per quanto, il management di prodotti artistici possa influenzare la produzione degli stessi.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La creazione di un'opera musicale comporta un ciclo produttivo assai complesso che si articola nelle seguenti fasi e che vede interagire diversi soggetti: • ricerca e sviluppo dell'artista; • produzione del master che coinvolge autori, editori, compositori, artisti, produttori, musicisti, sale di registrazione, manager; • fabbricazione del CD o della musicassetta; • la commercializzazione con il conseguente coinvolgimento dei distributori e dei singoli punti vendita; • la promozione del disco sui media (TV, Radio, giornali, riviste specializzate e non); • la successiva utilizzazione del disco, oltre che per l'utilizzo privato, in programmi radio, televisivi e nelle discoteche od in altro luogo di aggregazione musicale. L'industria fonografica dunque, attraverso il ciclo sopra delineato, non soltanto crea ricchezza (sia dal punto di vista culturale che economico) ma la incrementa in ogni passaggio. Va detto che, come ancora di recente è stato confermato da una ricerca del Dipartimento per la Cultura e lo Sport del Regno Unito (DCMS Report 1998), "l'industria discografica è un business ad alto rischio di impresa che richiede sostanziali investimenti in nuovi artisti e repertorio. Le industrie discografiche investono in media il 12-13% del proprio fatturato in ricerca, una delle percentuali più elevate in ricerca e sviluppo se confrontata con altri settori industriali". Inoltre con "le hits” che sfondano in classifica l'industria finanzia i mancati guadagni della maggior parte dei dischi che non vendono abbastanza per coprire gli investimenti iniziali". Infatti l’industria: • individua e sviluppa nuovi talenti musicali nazionali; • valorizza e consolida gli artisti già affermati. Infatti contrariamente a quanto si crede

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Stefania Pocobelli Contatta »

Composta da 43 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2480 click dal 20/01/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.