Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Welfare state e welfare society

Questa tesi si propone di analizzare i motivi che hanno determinato il passaggio dal welfare state alle politiche sociali integrate e le linee guida della legge 328/2000.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Il passaggio dallo Stato monoclasse a quello pluriclasse, accelerato dall’introduzione del suffragio universale, fa emergere nuovi soggetti sociali, i quali sono portatori di bisogni molteplici e sempre più numerosi, cui lo Stato è chiamato a dare risposte diventando erogatore di prestazioni e servizi. In questo ambito, gli organismi pubblici devono porre in essere provvedimenti legislativi a tutela dei consociati che, per diversi motivi, versano in situazioni di svantaggio. Si ha un mutamento del rapporto benessere/società, che progressivamente porterà alla piena affermazione dei diritti di cittadinanza, come risposta all’industrializzazione e al capitalismo. Lo sviluppo dell’industria e del modello di società di stampo capitalistico domandano la tutela degli individui in campo assistenziale, sanitario e previdenziale. L’insieme di questi diritti costituiscono i diritti di cittadinanza, che si realizzano nel corso del XX secolo, seguendo l’affermazione

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Cecere Domenico Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14927 click dal 25/01/2006.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.