Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Economia e società nella Napoli spagnola. Causa ed effetti della rivolta di Masaniello.

E' una tesi di sintesi sui motivi profondi che fecero scoppiare la rivolta a Napoli nel 1647.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREFAZIONE Scopo del presente lavoro è quello di descrivere le motivazioni profonde della rivolta del 1647-’48. La rivolta di Masaniello, in cui confluirono componenti sociali e politiche complesse, elementi della borghesia, del baronaggio meno titolato e della nobiltà cittadina. Nella rivolta interagirono piani diversi di un evento complesso. Tra questi ebbero particolare importanza l’intreccio tra politica-economia-società, il quadro internazionale, il rapporto città- campagna, capitale-province. La rivolta napoletana, anche nella sua matrice antifeudale e antifiscale, fu il tassello di un mosaico più ampio e trova la sua giusta collocazione nell’ambito degli eventi che caratterizzarono la Spagna imperiale tra il 1640 e il 1650: l’ultima fase della guerra dei Trent’anni, il conflitto tra Francia e Spagna, le relazioni politico- diplomatiche delle repubbliche e dei principati italiani. In questa rivolta spiccò la figura di Masaniello. La storiografia, coeva e contemporanea, ne ha sottolineato l’abilità civile,

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Grimaldi Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1498 click dal 02/02/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:
×