Skip to content

"Il poetico incontro dei gioielli Bliss". Analisi passionale di uno spot

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Leone
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2003-04
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo
  Corso: Relazioni pubbliche e pubblicità
  Relatore: Guido Ferraro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

La conoscenza dei molteplici campi di applicazione della semiotica, muove il nostro interesse verso gli studi e il campo di ricerca legati alla semiotica testuale.
Il desiderio di approfondimento della semiotica del testo riguarda l’aspetto più legato ai sentimenti, alle emozioni e alle passioni, che occupano un posto essenziale nei discorsi pubblicitari e, che molto spesso sono stati trascurati.
Attraverso uno sguardo d’insieme sui discorsi tenuti dalla pubblicità, ci troviamo di fronte ad alcuni fenomeni di lessicalizzazione della passione nei testi. A volte la passione può essere dichiarata da un termine o da una frase in modo generico, molto spesso essa resta implicita. Si tratta di un primo livello di manifestazione della passione dentro il testo, che è stato definito della passione nominata . A tal proposito, possiamo citare alcuni esempi di claim ed head-line molto noti:“Pasta Agnesi. Piaceri senza confini.”; “Divella. Passione mediterranea.”; “De Cecco. Il piacere della pasta.”; “Tortiglioni Barilla. Una forma d’amore.”.
La nostra attenzione è caduta sullo spot dei gioielli Bliss per una serie di articolati motivi.
Abbiamo scelto una categoria merceologica, quella dei gioielli, già di per sé inerente ai temi di cui parliamo e quindi alle emozioni, agli affetti, alle passioni.
Da un punto di vista strategico, i gioielli appartengono ad un settore, che costituisce un’area del mercato la quale non solo necessita di un buon posizionamento di marketing, mirando ad un’attenta individuazione dei potenziali acquirenti, ma anche di una comunicazione che crei valore attorno alla marca stimolando l’immaginario collettivo.
Questo obiettivo viene raggiunto, in maniera preferenziale da quasi tutte le marche di gioielli, facendo leva su motivazioni ed elementi legati alla sfera delle emozioni umane.
In particolar modo le pubblicità di gioielli sono rivolte nella maggior parte dei casi ad un target femminile.
Nell’attuale mondo della comunicazione, il femminile sembra essere “obbligato” a riconoscersi o in donne assolutamente “trendy”, ipermoderne, aggressive, spregiudicate (pensiamo agli spot della Breil) oppure in un immaginario romantico molto tradizionalmente connotato (tipico del sentimentalismo classico degli spot De Beers), o ancora nelle rappresentazioni più estremizzanti delle pubblicità dei gioielli Kris.
In questo caleidoscopio di sensazioni, di emozioni a tinte forti o delicate, si inserisce anche la recente campagna pubblicitaria dei gioielli Bliss, che come vedremo, si articola intorno al concetto di “romantico contemporaneo” .
L’obiettivo del nostro lavoro è quello di individuare in che modo la passione risulta connotare la forma dell’enunciazione, costituendo un tipo di discorso che viene definito appassionato.
Volendo limitare il nostro campo di osservazione alla dimensione linguistica e discorsiva del fenomeno, abbiamo tentato di ricondurre il nostro oggetto di analisi ai principi di pertinenza e di coerenza della teoria generale della significazione di Greimas.
Nel primo capitolo analizzeremo il livello della manifestazione, il luogo di incontro sensibile e percettivo con il testo (la forma dell’espressione).
Nella fattispecie prenderemo in considerazione le componenti filmiche, le scelte stilistiche della regia, di montaggio, i livelli di rappresentazione, i codici sonori e sintattici, non solo da un punto di vista strettamente tecnico, ma anche considerandoli quali termini facenti parte di categorie semantiche.
Dopo aver individuato un primo livello di manifestazione del testo pubblicitario, nel capitolo secondo passeremo ad analizzare le strutture discorsive, individuando l’istanza dell’enunciazione (ad un livello sintattico, si tratta di stabilire gli attori, i tempi e i luoghi del discorso; ad un livello semantico, i temi e le figure).
Successivamente, nel capitolo terzo illustreremo le strutture narrative del testo, cercando di distinguere i diversi momenti in cui si articola il racconto.
Dopodiché, nel capitolo quarto analizzeremo più in profondità la sostanza del contenuto, per evidenziare i valori presenti e i loro rapporti reciproci.
Infine, proveremo a sovrapporre le ipotesi generative del testo con gli intenti comunicativi dell’azienda, utilizzando un ulteriore testo a confronto, contenente la strategia pubblicitaria del marchio Bliss .



CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE La conoscenza dei molteplici campi di applicazione della semiotica, muove il nostro interesse verso gli studi e il campo di ricerca legati alla semiotica testuale. Il desiderio di approfondimento della semiotica del testo riguarda l’aspetto più legato ai sentimenti, alle emozioni e alle passioni, che occupano un posto essenziale nei discorsi pubblicitari e, che molto spesso sono stati trascurati. Attraverso uno sguardo d’insieme sui discorsi tenuti dalla pubblicità, ci troviamo di fronte ad alcuni fenomeni di lessicalizzazione della passione nei testi. A volte la passione può essere dichiarata da un termine o da una frase in modo generico, molto spesso essa resta implicita. Si tratta di un primo livello di manifestazione della passione dentro il testo, che è stato definito della passione nominata 1 . A tal proposito, possiamo citare alcuni esempi di claim ed head-line molto noti:“Pasta Agnesi. Piaceri senza confini.”; “Divella. Passione mediterranea.”; “De Cecco. Il piacere della pasta.”; “Tortiglioni Barilla. Una forma d’amore.”. La nostra attenzione è caduta sullo spot dei gioielli Bliss per una serie di articolati motivi. Abbiamo scelto una categoria merceologica, quella dei gioielli, già di per sé inerente ai temi di cui parliamo e quindi alle emozioni, agli affetti, alle passioni. Da un punto di vista strategico, i gioielli appartengono ad un settore, che costituisce un’area del mercato la quale non solo necessita di un buon posizionamento di marketing, mirando ad un’attenta individuazione dei potenziali acquirenti, ma anche di una comunicazione che crei valore attorno alla marca stimolando l’immaginario collettivo. Questo obiettivo viene raggiunto, in maniera preferenziale da quasi tutte le marche di gioielli, facendo leva su motivazioni ed elementi legati alla sfera delle emozioni umane. In particolar modo le pubblicità di gioielli sono rivolte nella maggior parte dei casi ad un target femminile. 1 Esempi tratti da Zannin, 2001.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi