Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Itinerario termale da Pozzuoli a Napoli nel XIII secolo

L'itinerio termale è il primo catalogo cartaceo delle TERME MEDIEVALI presenti in Campania.
Il lavoro è stato presentato attraverso la ricostruzione topomastico e dell'area urbana tra Napoli e Baia.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione L’attenzione per le terme dei Campi Flegrei e la loro storia non è soltanto dettata dall’esistenza dei bagni termali ma scaturisce da un vivo e recente interesse degli studiosi per la balneoterapia Medioevale, grazie al quale una serie di terme presso le città di Baia e Pozzuoli furono riattivate e frequentate da centinaia di ammalati provenienti da tutta la penisola italiana. Infatti le cure termo – minerali costituivano un naturale e sovrano rimedio per combattere qualsiasi genere di dolore. Le suddette terme, inoltre, svolgevano durante la metà del secolo XIII un ruolo importante di medicina alternativa rispetto alla preesistente Scuola Medica di Salerno che rappresentava la scienza medica ufficiale del tempo. Il secolo XIII vide rifiorire il termalismo, mai completamente scomparso, e la Chiesa mirò a moralizzare l’idroterapia, avviando così il “Cristiano” a un corretto uso del bagno.

Tesi di Laurea

Facoltà: Beni culturali

Autore: Tiziana Beato Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2400 click dal 15/02/2006.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.