Skip to content

Lo sviluppo delle capacità : l'importanza del prendere parte. Progetti politici e sociali a favore delle donne nel Tamil Nadu (India)

Informazioni tesi

  Autore: Silvia Trentini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Paolo Boschini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 238

Le ricerche svolte attraverso i censimenti nazionali e statali e gli Human Development Report stilati dall’United Nation Development Programme in collaborazione con i governi mostrano che il Tamil Nadu è senza alcun dubbio uno degli stati che a livello nazionale vanta una delle migliori situazioni, sia in generale che per quanto riguarda la condizione delle donne.
Nonostante le buone performance del Tamil Nadu mostrino come le donne di questo stato godano di una condizione generale migliore sia rispetto al passato sia in confronto alle altre donne indiane, il gap sessuale esistente a livello di libertà sostanziali si mantiene ancora profondo (nell’istruzione, nella sfera lavorativa, nel tasso di mortalità).
Alla luce di una società che si presenta radicata nel patriarcalismo ed estremamente discriminatoria, che considera le donne dei cittadini di serie B, è nato il progetto di questa tesi che analizza i programmi e le azioni intraprese dal governo del Tamil a favore delle donne.
La ricerca si basa sulla teoria delle capacità di Amarthya Sen e del relativo approfondimento femminista e normativo della Nussbaum, concordando sull’importanza dell’azione statale affinché siano garantite le libertà sostanziali anche agli individui più svantaggiati.
Metodologia di ricerca: interviste in profondità, riscontrando estrema disponibilità innanzitutto da parte delle donne incontrate (sia dei self help group che non), sia da parte dello staff della organizzazione governativa Tamil Nadu Corporation for Development of Women, sia da alcuni esponenti ed infine anche dalle varie ONG.
Il concetto di SVILUPPO è collegato a quello di PARTECIPAZIONE (entrambi hanno come fine il controllo del proprio ambiente), quindi la ricerca è stata indirizzata verso le azioni governative atte ad incentivare da una parte la partecipazione di tipo economica e sociale e dall’altra quella politica. Per quanto riguarda la partecipazione economica e sociale l’attenzione si è focalizzata sul programma MAHALIR THITTAM della TNCDW, organizzazione istituita dal governa statale per lo studio e l’implementazione esclusivamente di questo programma basato sul microcredito e sull’autofinanziamento interno.
Il Mahalir Thittam, che in tamil significa PROGETTO X LA DONNA, prevede l’organizzazione di gruppi, chiamati Self Help Group, formati da circa una ventina di donne e che intraprendono dei business (dal commercio di legname a quello di farine, dalla sartoria alla ristorazione) grazie ai collegamenti offerti dalle ONG e dalla TNCDW che permettono loro l’accesso al credito.
L’analisi del District Level Report dell’agosto 2004 redatto dal Project Officer di Madurai mostra come l’azione sia efficace e efficiente e come il fine del programma sia concretizzare la partecipazione economica e sociale femminile ponendo attenzione ai tre momenti che la costituiscono: MOTIVAZIONE, AZIONE, CONTROLLO E POTERE.
L’attività di approccio e scambio delle ONG e i corsi motivano le donne ad agire fornendo più ampie conoscenze, un maggiore livello di consapevolezza e incentivando lo sviluppo di identità collettive. I corsi di specializzazione, i business, gli autofinanziamenti interni, i centri ricreativi rappresentano il momento dell’azione, con lo sviluppo di capacità di pensiero, appartenenza, sentimenti e gioco. Il terzo momento è quello del controllo e del potere. Solitamente i SHG raggiungono l’autonomia e l’indipendenza della ONG e dalla organizzazione in circa 3-5 anni, le donne che vi fanno parte godono di maggiore rispetto nella famiglia e nella comunità anche grazie al raggiungimento dell’indipendenza economica.
Per quanto concerne invece la partecipazione politica l’attenzione è stata circoscritta all’aspetto del VOTO, sia in termini di elettorato attivo che passivo. Il Sex Ratio Elettorale nel Tamil Nadu alle elezioni del 1991 era di 974 donne ogni 1000 uomini, in forte discesa rispetto a quelli degli anni precedenti. La mancanza di qualsiasi azione, sia di motivazione sia per l’abbattimento delle barriere culturali, burocratiche e fisiche è una costante dei governi e dei programmi partitici dagli anni ’70 ad oggi. In riferimento invece all’elettorato passivo, il Governo ha approvato nel 1992 gli emendamenti n. 73 e 74 che prevedono la decentralizzazione del potere a favore delle amministrazioni locali e la riserva del 33% dei relativi seggi alle donne. Numericamente questi provvedimenti risultano senza dubbio efficaci. Il più delle volte però la donna viene emarginata e deresponsabilizzata, usata come un mezzo per vincere le elezioni e non come un fine per raggiungere la sua partecipazione.
In conclusione: solo l’implementazione di azioni e di programmi che siano pianificati tenendo conto dei tre momenti costitutivi del concetto di taking part permette di raggiungere una concreta PARTECIPAZIONE, che và di pari passo con lo SVILUPPO DI UN AMPIO VENTAGLIO DI CAPACITA’.Tesi discussa nell'aprile 2005.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione. La base teorica 11 1 INTRODUZIONE. LA BASE TEORICA Ma le spezie davvero efficaci vengono dalla terra in cui sono nata, una terra di poesia ardente, di piume d acquamarina, di tramonti rossi come il sangue.1 C. Banerjee Divakaruni Mi trovai bella come una mente libera, come la mente libera dell uomo.2 Rabindranath Tagore India Ł un paese che ha sempre rappresentato l icona della spiritualit e della pacifica convivenza interrelig iosa, culla di un movimento non violento e in lotta per i diritti umani per antonomasia. Grandi ideali, di libert e uguaglianza, personaggi come Gandhi e Nehru che rappresentano, a piø di mezzo secolo, ancora degli esempi politici e umani anche nel mondo occidentale; e filosofi e poeti, come Tagore, che riescono a far leggere nelle parole i colori e i profumi della loro terra. Quello che mi ha portata nell estate del 2002 a conoscere l India e ad innamorarmene non si trattava di motivazioni oggettive e chiare nella 1 C. B. DIVAKARUNI, The Mistress of Spices, 1997 (tr. it. di F. Oddera, La Maga delle Spezie, Einaudi, Torino, 1998, p. 3). 2 R. TAGORE, Letter from a wife, in Of women. Outcastes, Peasants, and Rebels: A selection of Bengali Short Stories, University of California Press, Berkeley, 1990, pp.96-109). L

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

condizione femminile
india
micro credito
nussbaum
partecipazione economica
partecipazione politica
partecipazione sociale
self help group
sen
sviluppo capacità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi