Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il parco marino delle Bocche di Bonifacio. Profili internazionalistici.

Il Parco Marino delle Bocche di Bonifacio racchiude in sé tutte le risposte alle attuali esigenze di protezione del mare. Esso è il modello per la tutela del futuro; è il futuro ecologico e politico dell'Europa Unita. Per la sua realizzazione sarà necessario rendere operative convenzioni internazionali, impegni di cooperazione e modelli di tutela ambientale finora rimasti per lo più sulla carta. La realizzazione del Parco Marino delle Bocche di Bonifacio è, dunque, una grande scommessa: una scommessa che siamo tenuti a vincere. La posta in gioco è alta, va molto al di là degli interessi locali e di quelli dei due Stati interessati, Italia e Francia. E' la scommessa dell'Europa contro il degrado del proprio ambiente: è la scommessa dell'Europa per l'unità.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Dall'acqua sabbiosa respiro l'odore del mare; di là giunge il vento e soffia sopra la terra. Dall'acqua sabbiosa respiro l'odore del mare; di là vengono le nubi e cade la pioggia sul mondo. (Canto degli indiani Papago) Il mare e l'uomo: un rapporto che dura da millenni, ma che mai è stato contraddittorio ed inquietante come oggi. Da sempre l'uomo usa le acque, elementi fondamentali di vita; solca i mari, straordinarie vie per gli scambi culturali ed economici; sfrutta entrambi, immense fonti di ricchezza. Ma solo di recente l'uomo agisce su acque e mari prepotentemente, ben al di là dei limiti di un rapporto rispettoso dell'ambiente. E, infatti, acque e mari non sono altro che parte di un ambiente gravemente offeso e danneggiato, in certi casi irreversibilmente, da un inquinamento che può ormai dirsi globale; che non è più inquinamento dell'aria, dell'acqua, o della terra, ma che tutti questi tre elementi insieme interessa e distrugge.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giuseppina Pintus Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1391 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.