Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le strategie di marca nel mercato della frutta fresca. Il caso Chiquita

La frutta è un prodotto semplice, è una materia prima e quindi la dinamicità del mercato e la tecnologia rivestono un ruolo molto meno marcato rispetto ad altri settori. La frutta è un prodotto povero, nella maggior parte dei casi è presente sulle nostre tavole proprio come viene colto, e non subisce quindi trasformazioni.
Un prodotto semplice come la frutta fresca si riflette nella semplicità delle caratteristiche del mercato e delle sue strutture di marketing oppure nasconde caratteristiche di mercato complesse come succede per altri prodotti e strutture di marketing evolute? Ho deciso di trattare questo argomento anche per rispondere a questa domanda apparentemente semplice.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Come è sotto gli occhi di tutti, il mondo in cui stiamo vivendo è in continua evoluzione. È un mondo in cui la tecnologia e l’innovazione rappresentano fattori in continuo aggiornamento. Nel campo economico questo aspetto è visibile più che in ogni altro settore: la nascita di nuovi prodotti e processi, la comparsa di nuovi mercati, la graduale scomparsa di altri, la comparsa di segmenti di consumo sempre più piccoli e sempre più esigenti, l’arrivo sul mercato di Paesi che nel decennio scorso erano ad un livello di sviluppo piuttosto basso sono fattori che sono andati a determinare la nascita di un mercato globale dinamico e legato ad aspetti già citati prima, come lo sviluppo tecnologico e l’innovazione, gli unici fattori che garantiscono una stabile permanenza su un mercato così disegnato. Invece di analizzare un settore relativo a prodotti con un alto valore tecnologico intrinseco, in cui i cambiamenti incorsi sul mercato sono direttamente visibili sul prodotto stesso, ho preferito andare contro al trend e studiare quindi un settore in cui le modifiche al mercato non possono andare ad intaccare più di tanto le caratteristiche del prodotto, come quello della frutta fresca. La frutta è un prodotto semplice, è una materia prima e quindi la dinamicità del mercato e la tecnologia rivestono un ruolo molto meno marcato rispetto ad altri settori. La frutta è un prodotto povero, nella maggior parte dei casi è presente sulle nostre tavole proprio come viene colto, e non subisce quindi trasformazioni. Un prodotto semplice come la frutta fresca si riflette nella semplicità delle caratteristiche del mercato e delle sue strutture di marketing oppure nasconde caratteristiche di mercato complesse come succede per altri prodotti e strutture di marketing evolute? Ho deciso di trattare questo argomento anche per rispondere a questa domanda apparentemente semplice. Nel primo capitolo affronterò i temi della domanda e dell’offerta, cercando in questo modo di disegnare i confini esterni di questo mercato. Parlerò di profilo del consumatore e di comportamento di acquisto, andando a verificare se esiste anche in questo mercato una precisa segmentazione dei propri consumatori; inoltre

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alberto Naldi Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1835 click dal 17/02/2006.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.