Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Innovazione commerciale di prodotto: casi ed esempi

Il presente lavoro vuole fornire innanzitutto una visione più chiara del concetto di marketing “moderno” fornendo una serie di casi ed esempi in grado di evidenziare i punti di forza delle campagne di marketing di alcune aziende.
L’analisi si è basata sulla consultazione di una serie di articoli e testi presenti in letteratura e di alcuni siti internet.

Nel capitolo 1 viene presentata un’evoluzione del marketing nel corso degli anni specificando per ogni periodo storico i vari fattori che lo influenzarono.
Si cercherà, inoltre, di analizzare tutti gli aspetti che al giorno d’oggi influiscono sul mercato per capire se questa innovazione di marketing sia veramente necessaria per le aziende. In particolare grande attenzione sarà rivolta all’impatto di Internet nel mondo del business.

Il capitolo 2 vuole fornire una spiegazione del concetto di interactive & direct marketing, analizzandone sia gli strumenti classici sia gli strumenti innovativi. Questo approccio di marketing, infatti, oltre a prevedere un ampio utilizzo di Internet, presenta delle caratteristiche per cui risulta adattabile alle diverse esigenze dell’impresa ponendo molta attenzione al rapporto costo investimenti marketing – efficacia della comunicazione.
In questo capitolo, inoltre, verranno studiati in dettaglio alcuni casi di aziende che applicano con successo nelle loro strategie elementi di I&DM.

Il capitolo 3 vuole porre attenzione sul concetto di brand identity, ossia sulla “forza” del marchio di riuscire a comunicare ai clienti il proprio stile e i propri valori.
In particolare verranno approfonditi i concetti di vision e mission aziendale, ponendo rilevanza all’utilizzo del Web da parte delle aziende per cercare di farsi conoscere e apprezzare dal maggior numero di clienti.
Anche in questa parte verranno presentati alcuni casi di aziende che puntano sul brand identity per fidelizzare i “vecchi” clienti e per “acquistarne” di nuovi.


Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1 Evoluzione del concetto di marketing 1.Evoluzione storica del marketing Per meglio comprendere il concetto di marketing ai giorni nostri è opportuno analizzare l’evoluzione dei suoi vari aspetti nel corso della storia moderna. Da sempre la natura dei rapporti verticali è condizionata dalle relazioni di potere tra Industria e Distribuzione. Questo potere rappresenta la capacità di un membro del canale di distribuzione (definito come l’insieme dei passaggi di natura materiale e immateriale che collegano la fase di produzione con quella di consumo) di imporre la ripartizione delle funzioni di marketing agli altri membri della filiera e di appropriarsi di una quota crescente nel valore aggiunto generato nell’ambito della stessa filiera. In particolare, quindi, esprime la forza di uno stadio del canale di coordinare/controllare gli altri stadi influendo sulle loro decisioni (Varaldo, 1971; Stern e El Ansare, 1988). Tabella 1.1: Le condizioni ambientali dei rapporti Industria-Distibuzione (Fornari 2004) Condizioni Economiche Condizioni Commerciali Condizioni Industriali ξ Reddito disponibile ξ Andamento consumi ξ Livello di inflazione ξ Modelli di consumo ξ Brand loyalty ξ Store loyalty ξ Legislazione commerciale ξ Concentrazione distributiva ξ Differenziazione punti vendita ξ Modelli organizzativi dei distributori ξ Peso gruppi strategici ξ Quota della marca commerciale ξ Internazionalizzazione mercato distributivo ξ Concentrazione produttiva ξ Quota mercato marche ξ Ciclo di vita prodotti ξ Investimenti pubblicitari ξ Innovazione di prodotto ξ Differenziazione dei prodotti

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Daniele Cosaro Contatta »

Composta da 89 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3721 click dal 24/02/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.