Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La promozione della marca attraverso l'organizzazione di un evento

Soggetti e principali tendenze del marketing sportivo
Premessa - percorso storico
Ruolo giocato dai media
Una disciplina della comunicazione di grande attualità “organizzazione di un evento sportivo”
Il circuito – sistema
Produttori di un evento
Distributori
Sponsor
Consumatori
Strategie di comarketing
Organizzazione di un evento
Che cosa è un evento speciale ?
Le sue dimensioni
Una breve analisi del mercato
Agenzie strategie a confronto
Il marketing “on the road”
Organizzazione di un evento come tour itinerante
La ricerca degli sponsor. L’importanza della dimensione spaziale, soluzioni logistiche
La ricerca della location ideale
Lo staff organizzativo interno
Organizzazione di un evento ed integrazione con le attività promozionali
Premessa (come legare l’acquisto del prodotto ad un gioco d’intrattenimento)
Il maggior coinvolgimento degli sponsor. Sponsor tecnici e sponsor tradizionalmente legati ad altre attività. Alcuni esempi.
Pubblicità rapporto con promozioni
Pubblicità e promozioni ed il loro impiego congiunto nell’organizzazione di un evento sportivo.
La necessità del superamento della dicotomia pubblicità – promozioni
Aspetto promozioni eventi
Valutazione dei risultati conseguiti . (L’evento ha raggiunto il target stabilito)
L’ambito nel quale il mio contributo lavorativo verrà inserito, da come concordato con il tutor aziendale si colloca più dettagliatamente nella progettazione e realizzazione di un evento inteso come tour itinerante sul territorio, articolato in tappe.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 PRESENTAZIONE La genesi di questo lavoro scaturisce dal desiderio di voler approfondire la conoscenza di una disciplina della comunicazione di grande attualità e sviluppo. Le imprese che si avvalgono di tale disciplina, si occupano della produzione di beni o di servizi commerciali e indirizzano in misura crescente i propri programmi di sviluppo alla promozione e sponsorizzazione di eventi o manifestazioni di carattere sportivo. L’interesse verso questa nuova disciplina della comunicazione è coinciso e ha avuto modo di alimentarsi con l’attività di stage aziendale, che ho iniziato presso una corrispondente Agenzia di marketing e comunicazione, specializzata nell’ideazione progettazione e realizzazione di eventi sportivi abbinati allo sviluppo di soluzioni alternative di promo- comunicazione. Tale interesse, scaturisce da una serie di considerazioni o meglio da una riflessione sulle traiettorie che sembrano emergere da un’analisi comparata delle diverse esperienze raccolte. Quello a cui stiamo assistendo è un momento in cui, rispetto a più consolidate attività manifatturiere e terziarie, si sta consumando una rivincita di attività sociali reputate per lungo tempo improduttive o minori quanto a produzione di reddito, occupazione e sviluppo economico. Da una parte quindi si collocano le attività formative e culturali, dall’altra quelle del tempo libero quali: lo sport, lo spettacolo, la comunicazione, il turismo; che integratesi sono diventate attività nelle quali o attraverso le quali si operano rilevanti investimenti di risorse , si creano opportunità di lavoro, si forma e si riproduce il potere economico. Oggi infatti si intravede nella crescita delle attività per il tempo libero uno dei settori di maggiore attività economica per il prossimo futuro. Le attività sportive sono tipicamente attività del tempo libero radicate nel sistema sociale e connaturate alla vita semplice di gruppi e persone. Da circa la metà del secolo, esse si sono anche aperte alla complessità e alle pressioni del mercato. Parlare

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Alessandro Lo Presti Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9762 click dal 06/03/2006.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.