Skip to content

La direzione amministrativa nel settore alimentare. Relazione sullo stage presso Villani S.p.A.

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Pelloni
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Valeria Venturelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 45

L’intero settore alimentare sviluppa, a livello nazionale, un giro d’affari di 93 miliardi di euro (dati Federalimentare) e il comparto delle carni ne raccoglie il 19,5%, al secondo posto dopo quello lattiero-caseario. L’industria salumiera italiana rappresenta quasi il 40% di quei 18-20 miliardi di euro, forte di 1.600 aziende, 32 mila addetti, una produzione di oltre un milione di tonnellate e un fatturato di 7,2 miliardi di euro. I salumi italiani piacciono dentro e fuori i confini nazionali (l’export incide per il 15% sui ricavi totali); e la gran parte di questi sono lavorati o sono stagionati o sono confezionati nella nostra provincia. La risposta delle imprese del settore, per affrontare la forte concorrenza mondiale, cui si aggiungono i prodotti copiati, è triplice: acquisizioni, per divenire più forti sul mercato internazionale, nuove invenzioni per i consumatori e attenzione alla salubrità di ciò che arriva sulle tavole di tutto il mondo. Il valore del comparto carni all’interno dell’economia provinciale, stando ai dati Istat riferiti al primo trimestre 2003 riguardanti l’import e l’export valutati in euro, è testimoniato dal fatto che Modena ha importato 129,3 milioni di euro di carni e prodotti a base di carne, esportandone, nello stesso periodo, 56,8 milioni. Castelnuovo Rangone, piccolo comune capitale di questo comparto, è oramai da anni assurto a polo italiano dell’industria della trasformazione, sia nell’accezione delle aziende da cui escono prodotti finiti per la commercializzazione, sia in quella delle imprese che si occupano di trasformare i semilavorati per le altre industrie. Anche in questo caso a fare da protagonista è il maiale, non fosse altro che per la tradizione salumeria già esistente e di grande peso, ma anche il settore bovino ha la sua rilevanza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Relazione sullo stage presso “Villani S.p.A.” “L’Azienda Villani: una passione di famiglia tramandata da cinque generazioni. Nel 1880 Ernesta e Costante Villani fondarono il salumificio, iniziando una produzione di salami alla quale si aggiunse nel tempo quella di mortadelle e di cotti. L’arte fu poi tramandata al figlio Peppino che si mise alla ricerca di tipiche ricette regionali. La produzione ancora oggi è figlia dell’antico saper fare artigiano: fasi di lavorazione come la legatura e la salagione sono manuali. Col tempo l’azienda ha inoltre sviluppato un profondo know-how nei processi fermentativi crudi grazie a forti investimenti nella ricerca”. 1 Descrizione della società La Villani opera nel mercato della salumeria e gastronomia di qualità sin dal 1886, anno della sua fondazione. Ha maturato una centenaria esperienza anticipando l’evoluzione qualitativa del settore alimentare, che rappresenta la evoluzione stessa della società. La società fa capo alla famiglia Villani, fondatrice e gerente di un’azienda che capitalizza l’esperienza di generazioni, applicandola ad un’organizzazione strutturata che ha raggiunto un posto rilevante nel settore alimentare, come produttrice di salumi nell’ambito dell’alta gastronomia e da sempre posizionata ad un livello qualitativo molto elevato. Il gruppo produce direttamente salami, prosciutti stagionati, prosciutti cotti, mortadelle, coppe, pancette, coppate e specialità varie, offrendo una gamma che può soddisfare totalmente le esigenze di un punto vendita, sia per quanto riguarda il banco da taglio, che il libero servizio moderno. La filosofia produttiva della Villani è rivolta ad un alimento appetitoso ma salubre, riportando antiche ricette su prodotti moderni, cercando antichi sapori utilizzando moderne tecnologie garantendo comunque una verifica dell’impatto ambientale da sempre affrontando con una doverosa etica professionale e 1 Franco Ferrari, premiata salumeria (luglio-agosto 2003).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alimentare
amministrativa
federalimentare
salumiera

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi