Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Kanun

Il Kanun é una ricerca sull'Kanun di Lek Dukagjini. Parlo ovviamente di una opera di uno studioso albanese, Padre Kostantin Gjeçov sulle consuetudini giuridiche del popolo albanese nel quindicesimo secolo e tramandate a memoria d'uomo, da lui raccolte e trascritte nel secolo scorso. Tale opera aiuta a comprendere meglio la storia dell'Albania.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Nel suo libro “Albania punto a capo” Emmanuela C. Del Re scrive: Parlando dell’Albania prima e poi si finisce col parlare di legge consuetudinario, di Kanun. Cos’è il Kanun? Il Kanun era un codice di consuetudini, tramandate a memoria d’uomo e profondamente radicato nella coscienza del popolo albanese, scriveva Salvatore Villari in “Le Consuetudini giuridiche dell’Albania”. Per Kanun s’ intende l’intero complesso dei principi, delle istituzioni e delle norme tradizionali in Albania indipendenti dal diritto statale, fosse quello turco o dei governi che lo seguirono, dice G. Valentini in “La legge delle montagne albanesi nella relazione della missione volante”. Il codice di Lek Dukagjini non e più in vigore, ma racconta una storia. Racconta di come si e costruito nei secoli la tradizione giuridica ed istituzionale del popolo albanese, scrive Patrizia Resta nell’introduzione “Il Kanun Le basi morali e giuridiche della società albanese”. Poi afferma che: il Kanun è lo spirito del popolo delle aquile, impresso in secoli di costruente tradizione orale. Il Kanun non e legato ad un luogo appartiene a tutta Albania. Il Kanun è una idea formulata che si elabora attraverso un processo lunghissimo, durante il quale si forgiano le tradizioni e si adattano alle necessita della gente, alle asprezze dei luoghi alla diffidenza ingenerata fra le stirpe dei popoli conquistatori, ed essa si conserva nel cuore di un popolo nazionalista, consapevole della necessita di creare un corpus di tradizioni autoctone che gli consente di autogestirsi, rispettando le proprie regole. E’ un testo che racchiude le basi morali e giuridiche della società albanese. Il Kanun è reperto del passato gia dalla prima edizione, diventa codice

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Mondi Gjini Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7113 click dal 31/03/2006.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.