Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La nicchia di mercato come volano per l'economia di un territorio: il meeting delle Fiat 500 a Garlenda

L'elaborato è composto di tre parti:
- nella prima si concentra l'attenzione sulla nicchia di mercato, come si è giunti ad essa, le modalità di divisione del mercato in segmenti e in nicchie, la differenza tra questi due concetti, quindi l'approccio al marketing di nicchia. Durante lo svolgimento del lavoro si è notato come la nicchia di mercato potrebbe rappresentare una soluzione alla costante diminuzione di afflusso turistico nella Provincia di Savona;
- nella seconda si individuano alcuni esempi in Provincia di Savona prendendo in considerazione nicchie di mercato sviluppate dalla Pubblica Amministrazione, da Tour Operator, da Alberghi e da Stabilimenti Balneari che si sono differenziati nell'offerta, adottando prodotti rivolti a segmenti diversi e variando il loro approccio al marketing in funzione di questi;
- nella terza parte si analizza un esempio ben riuscito di nicchia di mercato che, dal punto di vista economico si pone quale modello interessante per la valorizzazione del territorio: il Club e il meeting delle Fiat 500 a Garlenda. Il Club riesce ad interpretare le esigenze di un gruppo di appassionati e a trasformarle in un trampolino di lancio per un paese agricolo dalle dimensioni ridotte, facendolo conoscere in tutto il mondo.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 I PARTE 1) Come si è giunti alle nicchie di mercato Studiando brevemente l’evoluzione della domanda di turismo di cui la provincia di Savona è stata oggetto, si possono identificare tre tipologie di turista, o meglio, si incomincia ora a parlare di tre generazioni di turista. Proviamo a guardarle nel dettaglio: Turismo del dopoguerra Nei decenni ’50-’60, la condizione sociale ed economica della popolazione italiana inizia a migliorare sempre più, lo sviluppo delle grandi industrie accelera l’economia, le grandi città aumentano demograficamente e diventano sempre più soffocanti. La situazione nelle fabbriche ed i sindacati pongono le basi per creare l’idea di tempo libero: da un lato si combatte per le otto ore lavorative e si ottengono le ferie estive, dall’altro, le migliorate condizioni economiche di ognuno, fanno sì che l’automobile diventi alla portata di tutti. Aumentando il tempo libero e la possibilità di sfruttarlo, cresce anche l’interesse per il viaggiare, per lo spostarsi e per il raggiungere, abbastanza agevolmente, mete, soprattutto marine, che prima erano di élite. Nasce il desiderio di allontanarsi dal posto di lavoro, cosa che ormai avviene per molte persone e di trascorrere le ferie estive in ambienti e spazi diversi. Si tratta, comunque, di un turismo molto concentrato nei periodi di chiusura delle fabbriche, molto statico e rivolto a località vicine ai centri industriali più importanti. Ecco perché la Liguria, è da sempre oggetto di turismo. Essa, infatti, è riesce a soddisfare la richiesta turistica, proponendo piccoli alberghi, pensioni, affittacamere che costituiscono l’ossatura delle strutture alberghiere.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fiorella Ferretti Contatta »

Composta da 55 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1495 click dal 29/05/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.