Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Liste unitarie e leadership: due semplificazioni in vista delle elezioni politiche 2006.

Questa ricerca ha preso in analisi la copertura di quattro quotidiani nazionali, Corriere della Sera, la Repubblica, La Stampa e il Giornale, a partire da gennaio fino a metà giugno 2005. Sono stati analizzati tutti gli articoli che avessero come tema principale la discussione riguardo le liste unitarie nel centrosinistra e nel centrodestra e il delicato argomento della leadership di Prodi e di Berlusconi. Si è cercato di mettere in evidenza una fotografia della politica italiana estrapolandola dal contenuto dei quotidiani. Ci si è domandato che messaggio sarebbe arrivato all’elettore, non solo al più informato, ma anche al lettore occasionale, che va alle urne - quando ci va - senza essersi prima calato nei dibattiti più approfonditi, ma facendo spesso uso di scorciatoie informative e di semplificazioni. Sono quindi stati evidenziati due temi al centro del dibattito pubblico - liste unitarie e leadership - che, probabilmente, influenzeranno il clima d’opinione che ci accompagnerà fino alle elezioni politiche del prossimo aprile.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Spesso, forse a ragione, si parla dei giovani che si avvicinano alla politica come di mosche bianche. Fino a pochi anni fa ho sempre fuggito questo tipo di interessi, per non dovermi confrontare con qualcosa che, a quei tempi, credevo troppo distante dal mio mondo. Oggi capisco che non può essere così, che politica e società sono due specchi posti l’uno di fronte all’altro e ognuno di noi può e deve, dalla propria parte di specchio, sbirciare nell’altra, anche se può capitare che qualcuno tenti di oscurare la visuale rendendo tutto più difficile. Mi sembra impensabile chiudere gli occhi, poiché si tratta di qualcosa che regola tutto ciò che facciamo. È l’ideale, la squadra per cui tifiamo, il “pane quotidiano”. Oggi più che mai il sistema politico è legato ai mass media. Il giornale che sfogliamo bevendo il caffè, il tg all’ora di pranzo, le breaking news prima di andare a dormire, portano in casa nostra personaggi che, seppur non esplicitamente invitati, condivideranno con noi quel caffè, si siederanno alla nostra tavola e ci rimboccheranno le coperte. La politica entra nelle nostre case per restarci. Questa ricerca prende in analisi la copertura di quattro quotidiani nazionali, Corriere della Sera, la Repubblica, La Stampa e il Giornale, da gennaio fino a metà giugno 2005. Ho analizzato ogni articolo che avesse come tema principale la discussione riguardo le liste unitarie nel centrosinistra e nel centrodestra e il delicato argomento della leadership di Prodi e di Berlusconi. Nel I capitolo ho affrontato alcuni aspetti delle basi teoriche della comunicazione politica come semplificazione per l’elettore, focalizzandomi sugli elementi più rilevanti per la mia analisi e affiancando anche alcuni esempi pratici; nel II capitolo ho spiegato la metodologia che ha regolato la raccolta dei dati di questo studio. Infine nel III capitolo ho illustrato, nello specifico, gli elementi raccolti, esaminandoli e dandone una lettura critica. Mi sono chiesta che tipo di immagine sarebbe trapelata, che messaggio sarebbe arrivato all’elettore, non solo al più informato, ma anche al lettore occasionale, che va alle urne - quando ci va - senza essersi prima calato nei dibattiti più approfonditi. Sono stati evidenziati due temi al centro del dibattito pubblico - liste unitarie e leadership - che, probabilmente, influenzeranno il clima d’opinione che ci accompagnerà fino alle elezioni politiche del 2006. Ho cercato di estrapolare un quadro che risultasse il più chiaro possibile, senza la pretesa di dimostrare, ma di mostrare uno spaccato dell’Italia dei miei tempi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giuliana Palmiotta Contatta »

Composta da 33 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 898 click dal 08/06/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.