Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le tariffe per i servizi idrici. Evoluzione, costi, ricavi. La legge Galli e la sua applicazione in Italia.

Lavoro compiuto in collaborazione con l'ACEA di Roma.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 PREMESSA In questo lavoro si considerano i principali aspetti tecnici, gestionali e normativi in materia di risorse idriche. L�attenzione verso questo settore deriva dalla importanza dei processi di cambiamento attualmente in corso e dalla complessit� dei problemi connessi alla razionalizzazione del settore, alla trasformazione societaria dei soggetti gestori, ma soprattutto all�eventuale partecipazione di capitale privato. Le fondamenta normative su cui si dovr� costruire lo scenario futuro del settore idrico sono la legge �Galli�( n.36/94) e il �Metodo normalizzato � per la fissazione delle tariffe. Si tratta oggi di rispondere a tre sfide: la prima � rappresentata dall�urgenza di portare l�approvvigionamento idrico ai livelli dei principali paesi europei, superando le attuali carenze che colpiscono mediamente il 35% degli abitanti del paese e ben circa il 70% dei residenti del Mezzogiorno ; la seconda riguarda la necessit� di adeguare il sistema degli impianti alle prescrizioni contenute nella Direttiva CEE91/271 relative alla salvaguardia dell�ambiente; la terza e pi� difficile sfida ,� quella di superare i forti vincoli di bilancio dello Stato e degli enti locali, coinvolgendo capitali e capacita� manageriali privati in un settore vitale del sistema di infrastrutture del Paese. Il successo nel perseguimento di tali obiettivi presuppone una strategia articolata che prevede: • il superamento dell�attuale frammentazione gestionale; • la riduzione del ruolo dell�operatore pubblico nella gestione; • la definizione di un sistema tariffario tale da assicurare la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio (compresa la remunerazione del capitale investito), • la predisposizione di un�efficace struttura di regolamentazione economica e ambientale. Questo insieme di azioni rappresenta la strada obbligata per l�utilizzo razionale delle risorse, per rendere efficiente la gestione, per assicurare livelli adeguati del servizio nell�interesse del consumatore. Si ringrazia per la cortese disponibilit� il Dott. Mangoni e il Dott. Licci dell�ACEA

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Mei Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3801 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.