Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La delega bancaria nella riscossione del credito tributario

La delega bancaria nella riscossione del credito tributario

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE “L’area della legittimazione primaria nell’intermediazione privata nella riscossione ha subito un dirompente ampliamento per effetto dell’introduzione del sistema di riscossione per delegazione di pagamento 1 ”. Il principio innovativo per il nostro ordinamento è stato introdotto con l’art. 17 della legge 2 dicembre 1975, n. 576 il quale sancisce che il pagamento dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, ad eccezione dei redditi soggetti a tassazione separata, deve essere effettuato alla tesoreria dello Stato mediante delega del contribuente ad una delle aziende di credito di cui all’ articolo 54 del regolamento per l’amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato, approvato con regio decreto 23 maggio 1924, n. 827 e successive modificazioni, ovvero alle casse rurali ed artigiane con patrimonio non inferiore a lire cento milioni (art. 13 l. 12 novembre 1976, n. 751). Il D.P.R. n. 920/1976, emanato sulla base della legge di delega per la riforma tributaria, ha introdotto l’art. 3-bis del D.P.R. 602/1973 sulla riscossione delle imposte dirette, che disciplina il rapporto di delega in base al quale l’azienda delegata deve rilasciare al contribuente un’attestazione recante l’indicazione dell’importo dell’ordine di versamento e della data in cui ha ricevuto e l’impegno di effettuare il versamento in tesoreria per conto del contribuente entro il quinto giorno successivo. La delega alle aziende di credito per il pagamento dell’imposta è irrevocabile. 1 A. BARETTONI – ARLERI, voce Riscossione delle entrate dello Stato e degli enti pubblici, in Enc. dir, vol. XL, Milano, pag. 1173.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Antonia Ardino Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2279 click dal 27/04/2006.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.