Skip to content

I grandi alberi e i bioclimi della Sardegna

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Mundula
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze Naturali
  Relatore: Luigi Mossa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 164

Il singolare percorso geologico che la Sardegna ha attraversato dall’era pre Cambriana ad oggi ha permesso mediante gli stessi eventi geologici regionali, in particolare con la crisi di salinità del mediterraneo del Miocene, la formazione di corridoi biologici tra la Sardegna ed il continente attraverso la Corsica e l’arcipelago toscano. Da questo periodo parte la storia ecologica della Sardegna, con la successiva immersione del “corridoio“ si ha il meraviglioso fenomeno della speciazione e della lotta per la sopravvivenza genetica tanto citata da C. Darwin, ed in fine la formazione degli endemismi sardi, sardo corsi e toscani.
I grandi alberi, alquanto diffusi in Sardegna, sono testimoni viventi del passato e portano con sé preziose informazioni che accuratamente interpretate possono permettere di capire la situazione ecologica pregressa, per poter affrontare meglio la gestione del patrimonio boschivo attuale.
I grandi alberi anticamente, più di ora, venivano tagliati e bruciati nelle piazze dei paesi in occasione della festività di Sant’Antonio Abate. Il taglio sconsiderato ha portato finalmente alla creazione di strumenti normativi di tutela per la risorsa più importante della Sardegna , i suoi boschi e l’ambiente naturale.
Traendo spunto, dal prezioso contributo del Vannelli, ho ricercato le piante autoctone ed individuato, basandomi su dati termopluviometrici, il loro areale potenziale, con quello reale.
Il confronto di tali areali di distribuzione, con gli indici bioclimatici del Rivas-Martinez, mi ha portato a delle conclusioni interessanti che giustificherebbero la presenza, ad esempio dei secolari tassi (Taxus baccata L.) in aree relitte dove attualmente invece non dovrebbero o non potrebbero trovarsi.
L’ordinata presenza, presso la costa, degli esemplari anche millenari, di olivi ( Olea europea L.) attesta invece il piano bioclimatico mitigato dalla presenza del mare.
Oltre all’approccio meramente scientifico di questo lavoro, ho voluto introdurre un’appendice finale, affinché sia offerta la conoscenza diretta di questi “patriarchi” verdi della Sardegna da parte di tutti coloro fossero interessati, dando chiare indicazione per il loro reperimento con carte IGM 1:25000.
La sensibilizzazione e l’educazione ambientale sarà la vera soluzione affinché le risorse naturali possano continuare ad esser fruite, gestite e preservate per le generazioni attuali e future.
Questo per una maggior comprensione e condivisione del patrimonio naturale affinché sia recepito ed accolto come la vera risorsa della Sardegna.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aree relitte
bioclimatologia
bioclimi
biologia
botanica
ecologia
endemismi
geobotanica
itinerari naturalistici
sardegna
specie endemiche
spettri biologici
spettri corologici
stazioni termorilevamento

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi