Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I diritti umani fra uguaglianza e differenza - Vivere la differenza nell'eguaglianza

In questa tesi si esamina come vengono recepiti i diritti umani e di come la cultura intervenga nell' influenzare i comportamenti e le relazioni fra individui e gruppi sociali

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione “Comprendere tutta l’ampiezza, la realtà e la socialità dei diritti della persona senza distruggere la società, senza frantumarla in atomi: è questo l’obiettivo sociale più difficile” affermava Aleksander Herzen a metà del XIX secolo. Una affermazione che sollecita molte riflessioni sulla storia dell’essere umano, sulle dinamiche sociali e culturali che caratterizzano la quotidianità e spinge a ricercare strumenti utili per un futuro di dialogo e confronto che produca sviluppo e libertà. La ricerca prende avvio dalla necessità di capire come e perché le culture, di cui ogni popolo è portatore e in cui è immerso, intervengono nei processi di integrazione, di dialogo e di interazione che caratterizzano sempre di più il nostro mondo. In particolare risulta quanto mai interessante ragionare su come si va dipanando (o intrecciando sempre più!) quel nodo, tuttora irrisolto, che caratterizza il rapporto fra eguaglianza e differenza. Una combinazione nella quale svolgono un ruolo importante i diritti umani; quell’insieme di convinzioni e convenzioni che caratterizzano il genere umano in quanto tale (al di là, dunque, delle differenze culturali) e che dovrebbero rappresentare il minimo comune denominatore del dialogo interculturale. Perché è sulla base di essi che è possibile creare quel mondo di pace e di libertà verso cui idealmente tendiamo e per il quale abbiamo il dovere morale di agire. Il rapporto fra uguaglianza e diversità è stato, ed è tutt’ora, oggetto di studi di differenti e molteplici discipline che hanno cercato e continuano a

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Antonella Orazietti Contatta »

Composta da 42 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3944 click dal 24/04/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.