Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Black out nel sistema dei media: il caso Area 51

Il giornalismo e il sistema dei mass media vivono in stretto legame coi centri di potere politico per cui lavorano. Il giornalismo scientifico diventa fantascientifico quando un governo ne limita la libertà di informare e il newsmaker è spesso costretto ad inventare le notizie. Questo è quanto accaduto intorno al caso Area 51, un vero e proprio esempio di oscuramento totale della realtà dei fatti che può definirsi "black out".

Mostra/Nascondi contenuto.
III INTRODUZIONE Giornalismo e scienza Tecnologia e progresso: questo è il campo di battaglia su cui si scontrano libertà di informazione e potere. Sono ormai lontani gli anni in cui Stati Uniti e Unione Sovietica si contendevano il primato per la conquista dello spazio ma qualcosa sembra non essere cambiata. Ancora oggi qualcuno sta tentando di nascondere dei segreti tecnologici in grado di impressionare il mondo, e detiene un controllo assoluto sulla diffusione ufficiale di documenti e notizie di sicuro interesse scientifico. Il leit motiv che da oltre mezzo secolo accomuna giornalismo e scienza è il rapporto controverso che si è instaurato tra i due, in una sorta di “vassallaggio” in cui a farla da padrone è la scienza. La censura imposta alla divulgazione giornalistico-scientifica, da trame governative non del tutto chiare, impone all’attenzione lo studio di certi fenomeni di manipolazione e inquinamento delle notizie che fanno da cornice alla tanto acclamata libertà d’informazione. L’obiettivo principale del lavoro giornalistico è “informare”, cioè creare la notizia a partire da un determinato avvenimento per renderla disponibile alla conoscenza pubblica (Papuzzi, 2003: 10) . Il problema nasce nel momento in cui l’evento “notiziabile” è una scoperta scientifica, quando questa sia talmente scottante da costituire per il giornalista uno scoop (Casillo, Di Trocchio, Sica, 1997), tale quindi da sconvolgere l’opinione pubblica.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giovanna Tedde Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 851 click dal 02/05/2006.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.