Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Turismo sostenibile. Lo sviluppo dei Bed and Breakfast in Italia.

Il presente lavoro analizza i punti di contatto tra il concetto di turismo sostenibile e l’attività extralberghiera dei Bed and Breakfast in Italia.
Il turismo di massa entra per la prima volta in “crisi”considerato l’elevato sfruttamento delle risorse ambientali e naturali del territorio e il conseguente degrado delle tradizioni e delle culture locali.
L’evoluzione della domanda turistica, sempre più esigente e insoddisfatta delle 4 S (Sun, Sand, Sea, Sex), si basa oggi, sul fattore delle 3L: Landscape (il turista va in una città non per vedere un singolo monumento ma per viverla, per trovare qualcosa di diverso dalla sua quotidianità); Leisure (lo “star bene”, il divertirsi); Learning (l’approccio divulgativo ed emotivo).
In tal senso anche le destinazioni turistiche si attrezzano per venire incontro alle nuove esigenze della domanda turistica attraverso una “rivalorizzazione” del territorio con pratiche di marketing territoriale e turistiche che si adattino singolarmente alle specifiche aree ( localizzazione, servizi di qualità e integrazione diagonale)
Importante in tale fase è la pianificazione della destination turistica con strutture ricettive che si integrino perfettamente con la cultura e la natura del luogo grazie alle reti di relazione tra soggetti privati e pubblici, associazioni, cittadini e turisti. Il bed and breakfast, inteso come attività ricettiva che sfrutta la propria dimora per dar vita ad un’attività imprenditoriale, viene considerata la più idonea allo sviluppo del territorio Considerata la giovane età della struttura, la complessa legislazione in materia nel nostro paese, è necessario che i gestori di B&B abbiano un punto di riferimento capaci di coordinare e gestire l’attività. Questo compito viene affidato alle associazioni che ricoprono il ruolo di intermediari tra settore pubblico e privato.
Nel primo capitolo verranno analizzati gli aspetti più importanti del concetto di sviluppo sostenibile in campo economico, ambientale e sociale in Europa e in Italia. Dal concetto di sviluppo sostenibile nasce quello di turismo responsabile e consapevole, affrontato nel secondo capitolo.
Saranno descritte le nuove forme di turismo, in particolar modo quello dell’ecoturismo e la figura dell’ecoturista in ambito internazionale e nazionale, concentrandosi sugli aspetti positivi e negative di tale fenomeno.
Nel terzo capitolo l’analisi è rivolta alle definizione delle pratiche di marketing turistico affinché il B&B possa integrarsi al territorio e non subirlo e/o distruggerlo.
Nel quarto capitolo vengono messi in rilievo gli aspetti principali che interessano la struttura sin dalla sua nascita con un confronto con i paesi dell’Europa; caratteristiche della domanda e dell’offerta nel mercato italiano, i servizi e le normative che regolano l’attività, ed infine le forme associative presenti nel nostro paese.
A riguardo il quinto capitolo prende come case-study l’Associazione Nazionale di B&B e Affittacamere che ha lo scopo di favorire la diffusione dell’ospitalità turistica di tipo familiare, soprattutto come cultura tipicamente legata alla parte più tradizionale della società italiana e diffondere il concetto di turismo sostenibile ed a basso impatto ambientale, basato su strutture logistiche già esistenti ed inserite in aree geografiche rilevanti dal punto di vista culturale e naturalistico.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Presentazione Il presente lavoro analizza i punti di contatto tra il concetto di turismo sostenibile e l’attività extralberghiera dei Bed and Breakfast in Italia. Il turismo di massa entra per la prima volta in “crisi”considerato l’elevato sfruttamento delle risorse ambientali e naturali del territorio e il conseguente degrado delle tradizioni e delle culture locali. L’evoluzione della domanda turistica, sempre più esigente e insoddisfatta delle 4 S (Sun, Sand, Sea, Sex), si basa oggi, sul fattore delle 3L: Landscape (il turista va in una città non per vedere un singolo monumento ma per viverla, per trovare qualcosa di diverso dalla sua quotidianità); Leisure (lo “star bene”, il divertirsi); Learning (l’approccio divulgativo ed emotivo). In tal senso anche le destinazioni turistiche si attrezzano per venire incontro alle nuove esigenze della domanda turistica attraverso una “rivalorizzazione” del territorio con pratiche di marketing territoriale e turistiche che si adattino singolarmente alle specifiche aree ( localizzazione, servizi di qualità e integrazione diagonale) Importante in tale fase è la pianificazione della destination turistica con strutture ricettive che si integrino perfettamente con la cultura e la natura del luogo grazie alle reti di relazione tra soggetti privati e pubblici, associazioni, cittadini e turisti. Il bed and breakfast, inteso come attività ricettiva che sfrutta la propria dimora per dar vita ad un’attività imprenditoriale, viene considerata la più idonea allo sviluppo del territorio Considerata la giovane età della struttura, la complessa legislazione in materia nel nostro paese, è necessario che i gestori di B&B abbiano un punto di riferimento capaci di

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Paola Murgia Contatta »

Composta da 171 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9346 click dal 12/05/2006.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.