Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I conflitti di interessi nelle società di revisione contabile

Le società di revisione contabile non sono un’invenzione del ventesimo secolo. La necessità di un controllo sull’operato degli amministratori della Cosa Pubblica venne avvertito nel nostro Paese fin dal periodo dell’Alto Medioevo quando, parallelamente alla nascita dei primi Comuni, sorse il problema di provvedere alla creazione di un sistema di analisi e verifica dell’ andamento della contabilità comunale .
Il moderno concetto di revisione aziendale esterna è però molto più recente, in quanto lo si può far risalire al periodo che va dalla fine del XVIII secolo all’inizio del successivo. Nella Gran Bretagna di quegli anni si sviluppò una serie di scuole di pensiero sulla materia dei controlli sulle società che portò alla spontanea diffusione della figura della società di revisione indipendente, incaricata di svolgere “dall’esterno” verifiche sulle risultanze contabili di soggetti imprenditori .

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 1 REVISIONE CONTABILE E CONFLITTI DI INTERESSI. L’EVOLUZIONE STORICA SOMMARIO: 1.1. Le società di revisione. Nascita e diffusione; 1.2. Il contributo delle associazioni professionali; 1.3. Il ruolo della revisione contabile dopo il 1929; 1.4. La revisione contabile in Italia; 1.4.1. Legge 7 giugno 1974, n. 216 e d.p.r. 31 marzo 1975, n.136 ; 1.5. Il problema del conflitto di interessi; 1.6. L’attuale normativa sulla revisione contabile in Italia. 1.1. Le società di revisione. Nascita e diffusione Le società di revisione contabile non sono un’invenzione del ventesimo secolo. La necessità di un controllo sull’operato degli amministratori della Cosa Pubblica venne avvertito nel nostro Paese fin dal periodo dell’Alto Medioevo quando, parallelamente alla nascita dei primi Comuni, sorse il problema di provvedere alla creazione di un sistema di analisi e verifica dell’ andamento della contabilità comunale 1 . Il moderno concetto di revisione aziendale esterna è però molto più recente, in quanto lo si può far risalire al periodo che va dalla fine del XVIII secolo all’inizio del successivo. Nella Gran Bretagna di quegli anni si sviluppò una serie di scuole di pensiero sulla materia dei controlli sulle società che portò alla spontanea diffusione della figura della società di revisione indipendente, 1 Per LUCIANO D’AMICO, in Note sull’evoluzione dell’Istituto della Revisione, in Rivista italiana di ragioneria e di economia aziendale, RIREA, Roma, 1990, pag. 158: «L’esigenza del controllo sui fatti amministrativi sorge al verificarsi di alcune condizioni: anzitutto è necessario che i fatti posti in essere siano di un certo rilievo; successivamente è necessario che si crei una contrapposizione di interessi tra coloro che detti fatti pongono in essere e coloro che da questi ultimi possono, per varie ragioni, trarre una qualche utilità. E’ indubbio che storicamente tali condizioni si siano verificate inizialmente nell’amministrazione della cosa pubblica».

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Diego Matergia Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4908 click dal 30/05/2006.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.