Skip to content

E-Business: analisi delle caratterisitiche delle imprese on-line in ottica customer oriented

Informazioni tesi

  Autore: Domenico Cirillo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Giuseppe Zollo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 243

Il business elettronico è senz’altro uno dei fenomeni maggiormente dirompenti degli ultimi decenni, con ripercussioni notevoli non solo in termine di organizzazione dei processi aziendali, sempre più velocizzati e digitalizzati, ma soprattutto come approccio al cliente, sempre più visto come punto di inizio, con i suoi bisogni, e punto di arrivo, con la sua soddisfazione, dei processi aziendali stessi, nella considerazione che la vera ricchezza degli scenari competitivi non risiede più nei prodotti ma nella capacità di gestione dei propri clienti.

La tesi, maturata in campo ingegneristico, ma assolutamente di ampio respiro e che strizza fortemente l’occhio al campo delle scienze sociali ed economiche, inizia col delineare e quantificare in termini concreti il fenomeno dell’ e-business, mostrando come lo stesso non si esaurisca solo nel suo rapporto col nuovo medium: internet, quanto costituendo l’occasione esso stesso per un approccio ragionato di integrazione dei nuovi paradigmi tecnologici ed ICT, nonché di capacità di agire ed interagire con i nuovi scenari competitivi. La parte introduttiva si completa ponendo l’accento sul background che sostanzia la possibilità di diffusione di tale fenomeno: le infrastrutture di banda larga e le competenze.

Si passa poi a valutare l’impatto secondo 4 direttrici d’indagine: si mostra anzitutto gli sconvolgimenti apportati a livello di back office, in ambito organizzativo, dove si mostrano i limiti delle visioni strategiche tradizionali, mostrando invece l’importanza dell’alienazione del ruolo delle informazioni a catena del valore virtuale a sé stante, in grado di orientare l’approccio stesso all’organizzazione. Viene altresì delineato il ruolo, nel contempo operativo gestionale nelle mani del front end, e, viceversa, strategico manageriale, per la sua capacità di creare business intelligence, a supporto del management, rivestito dai moderni applicativi aziendali di Customer Ralationship Management (CRM), uno dei principali strumenti attraverso cui vengono declinati nella pratica i nuovi approcci teorici.

Il secondo asse d’indagine punta alla definizione delle problematiche connesse alla strategicità del sito web aziendale, sempre più luogo d’interazione virtuale dei nostri giorni, riflettendo su problematiche di accessibilità, usabilità, information architecture.

La terza direttrice di indagine pone l’enfasi sull’evoluzione del marketing aziendale, passato da un ottica push ad una pull, da un approccio di di massa ad uno personalizzato one to one (marketing 1to1), da disciplina finalizzata alla vendita a strumento di creazione di relazioni (marketing relazionale). Vengono inoltre proposti gli aspetti basilari della forma di web marketing operativo dalla maggior efficacia: il Search Engine Marketing (SEM), basato sui motori di ricerca.

La quarta direttrice punta l’indice sulle problematiche nuove a livello logistico innescate dall’e-commerce, elemento assolutamente di primo piano dell’e-business, che porta alla definizione di una logistica distributiva di tipo end to end, sempre più delivery driven, che trova a far di conto con nuovi scenari caratterizzati da focalizzazione su pacchi di piccole e piccolissime dimensioni e non più su pallet, forte polverizzazione dei destinatari sul territorio, processi di virtualizzazione nella gestione del magazzino.

Il lavoro si chiude con un analisi empirica basata su un duplice questionario, rivolto a clienti e merchant, per valutare i gap esistenti in termini di percezione dei 2 attori coinvolti relativamente agli aspetti più critici delle transazioni a distanza, proponendo un facile modello di sintesi dei risultati stessi che spiega come nascano sensazioni di trust e loyalty (fiducia e fedeltà) anche sul canale del world wide web (WWW).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 1.1 - Introduzione Internet è certamente il fenomeno tecnologico più rilevante degli ultimi anni. L’impressionante velocità di crescita della “Rete delle reti”, con i suoi nuovi strumenti di comunicazione ed interazione impone a tutti, ed in particolare alle aziende, un’attenta analisi di come nuove applicazioni e nuovi servizi possano essere utili allo sviluppo delle proprie attività. L’avvento della tecnologia digitale e la diffusione di Internet hanno infatti determinato un progressivo mutamento nei paradigmi di creazione del valore e nei modelli organizzativi: nasce così la “new economy”, che si distingue dalla “old economy” per il primato dei beni intangibili sui beni materiali, e per un tasso di crescita esponenziale favorito dal ricorso alla tecnologia. L’economia va incontro a un continuo processo di “dematerializzazione” contraddistinto dal primato del know-how sul capitale, che porta con sé due principali conseguenze: una riduzione dei costi, che si traduce in benessere per la società nel suo complesso, e la globalizzazione del mercato, favorita dalla facilità con cui le informazioni, i prodotti e i servizi riescono a circolare rispetto ai beni fisici. Il calo dei costi e la globalizzazione del mercato implica una spinta concorrenziale senza precedenti e una graduale diminuzione di importanza dei confini geografici. In un mercato dominato dalle caratteristiche dell’ipercompetizione, l’azienda si afferma grazie all’originalità e alle capacità innovative: la differenziazione della propria offerta, la diversificazione tra i prodotti, la presenza in aree geografiche nuove e distanti. L’impresa si accorge di un fatto fondamentale: le moderne tecnologie la mettono in rapida e diretta competizione con un numero di concorrenti estremamente più elevato che in passato. Sul fronte della domanda, la conseguenza diretta è che i consumatori sviluppano una conoscenza più approfondita e dettagliata dell’offerta, la sfruttano a proprio vantaggio e manifestano esigenze sempre più particolareggiate. Il consumatore così acquisisce maggiore potere e controllo. Nella tabella 1.1, si possono sintetizzare le caratteristiche, che hanno contraddistinto la old dalla new economy Tabella 1.1 - Old e new economy: come cambiano le priorità Old Economy New Economy Efficienza Creatività Investimenti in impianti Investimenti in innovazione Scorte Informazioni Orientamento alla produzione Orientamento al cliente

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

business intelligence
commercio elettronico
customer relationship management
database
e-business
information architecture
information communication tecnology
internet
logistica distributiva
marketing
marketing relazionale
motore ricerca
one to one
organizzazione
organizzazione aziendale
promozione on line
search engine marketing
e-commerce

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi