Skip to content

Iraq, quale democrazia?

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Ferrandu
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Federico Avzanzini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 153

Dal 1989 il mondo contemporaneo e le sue relazioni internazionali non sono più riconducibili ad un assetto bipolare. La fine della guerra fredda, ove l’ordine era assicurato dal contenimento, ha visto l’instaurarsi di un nuovo ordine mondiale basato sulla presenza di un’unica superpotenza: gli Stati Uniti d’America. Si è aperta, quindi, una nuova fase in cui sono racchiusi dodici anni di storia delle relazioni internazionali, dalla caduta del muro di Berlino agli attacchi terroristici agli States. Nel 2001 con l’elezione del presidente George Walker Bush ed a seguito degli attentati dell’11 settembre, è stata posta fine alla costruzione di questo new order introducendone uno nuovo: Il Project for the New American Century ovvero il progetto per un nuovo secolo americano.

Il P.N.A.C. è un istituto di ricerca senza profitto fondato da Dick Cheney (Vicepresidente USA), Donald Rumsfeld (Segretario di Stato USA) e dalla nuova destra neoconservatrice. L’obiettivo ultimo dell’istituto era ed è la «leadership globale degli Stati Uniti d'America» all’insegna dell’interesse della sicurezza nazionale, del proprio territorio, del proprio popolo.

Questo nuovo progetto ha previsto un forte investimento per la difesa unito ad un piano strategico-militare, nell’area mediorientale, atto a far crollare uno ad uno, sulla scia di un effetto-domino, i regimi considerati più pericolosi per i valori democratici occidentali e per l’America.
Il presidente Bush ha sviluppato pragmaticamente una nuova strategia globale identificando nel terrorismo, nemico invisibile senza confini di tempo e di luogo, il male principale del mondo; ha delineato le linee di azione da attuarsi con lo strumento militare allo scopo di identificare e sconfiggere i nemici degli interessi americani nel mondo.
Dopo l’Afghanistan dei talebani, gli Stati Uniti hanno invaso un altro stato: l’ Iraq di Saddam Hussein assurgendo a pretesto la presenza di armi di distruzione di massa in quel territorio, successivamente smentito. Il vero motivo, a parere di molti analisti, è stata la necessità di esercitare un controllo politico e commerciale nell’area mediorientale, con particolare ed interessato riferimento al petrolio.

Nel presente lavoro si cercherà di esaminare, attraverso un breve excursus storico, come questo travagliato stato sia ancora diviso ed ancora in guerra per volontà dell’Occidente che dal caos iracheno cerca di trarne i maggiori benefici economici e politici.

Nel documento si sono approfonditi i temi quali la nascita della CPA, del primo governo ad interim e del primo governo (tuttora in carica) democraticamente eletto. Inoltre, si è fatta una profonda analisi della innovativa costituzione irachena e delle sue contaddizioni.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
- 6 - INTRODUZIONE Dal 1989 il mondo contemporaneo e le sue relazioni internazionali non sono più riconducibili ad un assetto bipolare di alleanze basate esclusivamente sulla logica di potenza (balance of power). Il terrorismo internazionale, la proliferazione dei conflitti, delle armi di distruzione di massa e le ideologie estremiste costituiscono la più recente e pericolosa minaccia alla sicurezza ed alla pace nel mondo. La fine della guerra fredda - ove l’ordine era assicurato dalla dissuasione e dalla deterrenza nucleare, per effetto dei danni incalcolabili che sarebbero derivati dall’uso degli armamenti non convenzionali - ha visto l’instaurarsi di un nuovo ordine mondiale basato sulla presenza di un’unica superpotenza : gli Stati Uniti d’America. La nuova fase che oggi si è aperta ricomprende dodici anni di difficili relazioni internazionali che vanno dalla caduta del muro di Berlino agli attacchi terroristici alle twin towers. La fine della contrapposizione fra i due blocchi ha fornito l’eccezionale opportunità all’ONU di essere il fulcro della concreta attuazione della democrazia internazionale, auspicata a suo tempo dal Presidente

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

allawi
coalition provisional authority
contingente militare italiano a nassyria
costituzione irachena
democrazia in iraq
guerra iran-iraq
i risultati elettorali in iraq
ibrahim al jaafari
iraq
jawad al-maliki
la conferenza di sharm el sheikh sull'iraq
la nascita del governo interinale iracheno
law of administration for the state of iraq for th
neoconservatori
oil for food
prima guerra del golfo
saddam hussein
sciiti e curdi
seconda guerra del golfo
talabani

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi