Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema informativo di marketing nel mercato dell'editoria. Il caso Società San Paolo.

La mia tesi è suddivisa in quattro parti. Nella prima parte ho analizzato i sistemi informativi aziendali per capire con quali procedure e metodologie si realizza un simk; nella seconda parte ho esaminato il simk nei suoi aspetti generali e la terza parte l'ho dedicata all'approfondimento del marketing editoriale.L'ultima parte tratta il caso aziendale.Sono presenti diverse illustrazioni a colori relative alla società San Paolo e un'interessante appendice.

Mostra/Nascondi contenuto.
VI INTRODUZIONE Questo lavoro di tesi nasce dalla necessità di comprendere le modalità con cui le informazioni inserite nelle banche dati di una qualsiasi azienda operante nel mercato dell’editoria, riescono a sostenere ed incentivare la comunicazione aziendale. Comunicazione intesa non soltanto come un semplice messaggio pubblicitario inviato al consumatore tramite i differenti mass media, come per esempio la televisione o i giornali, ma come elemento ben più complesso finalizzato a raggiungere il potenziale cliente nel suo animo, nel suo ego e nel suo orgoglio, ossia elementi della personalità umana scrutati dal marketer nella loro espressione più costruttiva. Questo perché il consumatore deve avere caratteristiche riconoscibili, comprensibili e in grado di creare un legame con l’azienda, che dovrebbe identificarsi con i potenziali clienti (fino ad un certo punto, ovviamente). In questo modo con l’integrazione del SIMK l’azienda cerca di esercitare un maggiore controllo sul consumatore. In tal senso, i suoi prodotti diventano più densi di significato perché rispecchiano le aspettative ed i gusti dei diversi segmenti di consumatori. I marketer cercano soltanto di fare il meglio che possono. Ogni prodotto e ogni cliente presentano diversi problemi la cui soluzione potremmo non individuarla nella nostra banca dati e quindi diventa fondamentale la simbiosi tra comunicazione e persuasione. Tutto ciò fa parte del fascino del lavoro di un marketer. Mi piacerebbe paragonarlo ad uno scrittore di favole ma in tal caso si tratterebbe di uno scrittore carico di responsabilità perché con quello che scrive deve vivere e far vivere. L’analisi di questo caso aziendale non ha un fine etico ma soprattutto non ha la pretesa di fare della morale cattolica alla nostra società civile avviata verso valori sempre più laici. Mi propongo, invece, di studiare la società San Paolo perché si tratta di un’azienda poco conosciuta tra gli studenti di qualunque fascia d’età e dalle famiglie, quelle stesse che ogni settimana acquistano “Famiglia Cristiana”. E’ arrivato il momento di sapere da dove arrivano questo ed altri prodotti sempre più venduti.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Mastrorilli Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2328 click dal 05/07/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.