Skip to content

Involucro edilizio energetico-ambientale: ipotesi per un progetto di attività residenziali e produttive a Pentedattilo (Rc)

Informazioni tesi

  Autore: Vincenza Donato
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Reggio Calabria
  Facoltà: Architettura
  Corso: Architettura
  Relatore: Adriano Paolella
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 23

Di paesi abbandonati in Calabria ve ne sono a centinaia,di essi vive di una sua fisicità nei ricordi di chi vi ha vissuto e di chi ha sentito i racconti sulla vita del borgo,suscitando la curiosità e la voglia di vedere con i propri occhi questi paesi o quello che ne rimane.Pentedattilo è uno di questi.Quando si percorre la stradina tortuosa che porta al piccolo borgo non si immagina mai quale stupendo e ineguagliabile spettacolo l’animo stia per provare.Giungendo dopo l’ultimo tornante ecco apparire davanti agli occhi la maestosa mano che nel palmo tiene con cura il paesino, quasi a voler mostrare a tutti un piccolo presepio alle pendici della montagna. Questa necessità è stata l’input per l’intervento, in cui ho posto l’attenzione sul rapporto tra la presenza dell’uomo e il paesaggio naturale da anni non più in contatto. Lo scopo dell’intervento è di creare delle strutture gestite sul tipo dei “bed and breakfast” in cui il turista che viene a visitare Pentedattilo non è costretto a farlo in fretta , ma avendo a disposizione delle strutture che offrono vitto e alloggio,può godersi appieno ciò che il borgo ed il paesaggio offre. Queste strutture sono progettate recuperando l’esistente, aggiungendo alle tecniche tradizionali alcuni accorgimenti più evoluti ed ecologicamente compatibili, senza creare conflitti con l’ambiente, individuando l’ottimo uso sostenibile del borgo che è in grado di perseguire contestualmente obiettivi di natura ecologico-ambientale, di natura culturale, e di natura economica.
Pentedattilo è un paesino dell’interland reggino, posto a 320 mt (s.l.m.),di cui non si hanno notizie certe sulla sua nascita. certo è il suo toponimo penthe= cinque daktylos=dito.È situato tra le due fiumare del Melito e del S.Elia , sulle pendici del monte calvario, ai piedi di un blocco roccioso. è formato da un’edilizia minore, che inserendosi armoniosamente nel singolare contesto naturale, ne costituisce una delle maggiori attrazioni naturalistiche e paesaggistiche dell’area,meta dei visitatori. Numerose sono state le iniziative atte a far rinascere il borgo.L’analisi del sistema insediativo ha portato alla catalogazione degli edifici presenti nel borgo,che racchiudono il sistema più elementare, dato dal rettangolo.Attraverso lo studio sull’individuazione dei fronti maggiormente esposti,sia d’estate che d’inverno, si è potuto riscontrare che, anche grazie alla configurazione della mano , il borgo è costantemente esposte all’incidenza solare in ognuna delle stagioni;mente a livello di ventilazione in estate è soggetto al vento caldo e secco dello scirocco, mentre in inverno a quello freddo dell’austro.Abbiamo preso la conoscenza dei vincoli a cui è soggetto il borgo:idrogeologico,ambientale e paesaggistico. Nello zoom fatto sull’area d’intervento si è preso coscienza delle tecniche costruttive utilizzate nelle costruzioni delle celle abitative, la muratura mista, pietra e mattoni; la mancanza dei pluviali asportate negli anni e reimpiegate nella costruzione di altri edifici; la tecnica costruttiva dei solai, in legno di castagno, o altri costituiti da voltine in mattoni pieni con longarine in ferro a doppia “t”; le coperture a falda unica o doppia, composti da un’orditura lignea primaria e secondaria a cui viene adagiato il manto di coppi in laterizio; la vegetazione presente, il mandorlo, fonte di materia prima, la ginestra, i fichi d’india. L’intervento mira a non far entrare in conflitto il contesto naturale proprio del luogo con l’azione dell’uomo in questo sistema. ecco spiegato il motivo per cui gli interventi effettuati sono stati improntati dal punto di vista della sostenibilità e dal tentativo di riutilizzare i materiali presenti nel luogo. Gli alloggi previsti, sono analizzati singolarmente, in base alle problematiche che si riscontravano.La risoluzione dei problemi è avvenuta attraverso l’ausilio di dettagli interamente progettati da me, mettendo a frutto quello che la tecnica costruttiva del luogo offriva, opportunamente però rivisitati sulla base delle tecnologie a basso impatto. L’intervento nel suo complesso si adatta bene al luogo, sembra quasi formare un unicum con l’ambiente.Quasi non si percepisce neppure i percorsi all’interno del borgo,gli alloggi,gli spazi di relazione,il giardino pensile,tutti sistemi che in qualche modo e sotto altre forme sono già presenti nel borgo e per cui non entrano in conflitto ma vanno a completare un tassello che quasi mancava.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bioarchitettura
pentadattilo
recupero dei materiali
riqualificazione
sostenibilità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi