Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Economia polacca: prospettive e sviluppi nell'ottica dell'adesione alla Ue

Nella stesura di questa tesi si è cercato di evidenziare tre aspetti, a mio parere, di una certa rilevanza nello studio dell’economia polacca in prospettiva dell’adesione all’Unione Europea, sia politica sia monetaria:

1. Analisi del percorso di riforme del periodo della transizione dall’89 ad oggi e situazione attuale dell’economia polacca
2. Vantaggi e costi derivanti dall’adesione all’Unione Europea prima e all’Unione monetaria in seguito
3. Possibilità da parte della Polonia di raggiungere l’appuntamento del 2004 con i fondamentali economici in ordine e nel pieno rispetto dei parametri di Maastricht.

La tesi è supportata dall'uso di un modello economerico BVAR. Sono stati costruiti alcuni stress test per cercare di capire quali eventi potrebbero portare a scostarsi dal percorso stabilito. Dalla tesi è stato tratto un paper pubblicato recentemente da Banca Intesa.

Mostra/Nascondi contenuto.
L’economia polacca: prospettive e sviluppi nell’ottica dell’adesione all’UE 1 INTRODUZIONE Dalla transizione alla convergenza, l'esperienza della Polonia Prima di iniziare la trattazione dell'argomento � bene fare chiarezza sul significato che i due termini transizione e convergenza hanno in economia, onde evitare fraintendimenti. Potremmo definire transizione il processo intermedio attraverso il quale un paese passa per sostituire un sistema economico con un altro. Questo � ci� che � accaduto in Polonia e negli altri paesi del centro-est europeo dopo la caduta dei regimi comunisti avvenuta tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90. Oltre che a un processo di cambiamento del sistema economico, che ha visto l'abbandono dell'economia pianificata per iniziare ad avviarsi verso un'economia organizzata in modo pi� liberale e che prevede il mercato come punto centrale del processo allocativo, si � assistito a un cambiamento nella vita sociale e politica degli stati. Il processo ha richiesto diversi anni e per alcuni Stati � ancora in corso. Il giudizio sui risultati raggiunti fino a oggi sembra premiare quei paesi che sin dall'inizio hanno spinto fortemente orientandosi verso le riforme. La Polonia, dopo la caduta del comunismo, fu tra i paesi pi� orientati al cambiamento e intraprese ci� che gli economisti chiamano una shock therapy introducendo cambiamenti radicali che incisero fortemente sull'organizzazione del paese. Famoso e molto studiato � il Balczerovicz Plan che prende il nome dal suo ideatore, un professore polacco di scuola americana, un liberale convinto che introdusse radicali riforme nel sistema economico polacco.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Santini Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3471 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.