Skip to content

L'assistenza domiciliare integrata in un contesto sociale protetto

Informazioni tesi

  Autore: Ersilia Di Bartolomeo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi del Molise
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze del servizio sociale
  Relatore: Angelo Saporiti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 36

La metodologia della valutazione multidimensionale fonda una delle conquiste più significative dell’approccio clinico al paziente anziano.
In questi ultimi 20 anni si è passati da attente valutazioni di massima sulla condizione della persona che invecchia ad una osservazione scrupolosa dei diversi settori che concorrono a delineare il suo “Vivere nel mondo colmo di problemi”
riconoscendolo bisognoso di interventi qualificati di natura preventiva, curativa e riabilitativa.
Oggi , a differenza del secolo scorso le cause responsabili della perdita dell’autosufficienza delle persone anziane sono notevolmente cambiate: la valutazione funzionale rappresenta quindi uno strumento indispensabile per evidenziare le possibilità di una vita indipendente e per misurare i compensi biologici, Psico fisici e sociali di cui l’anziano necessita.
Il modello di assistenza di riferimento della nuova geriatria è la Valutazione Multidimensionale: metodologia di indagine che dà accesso ad una vasta gamma di test, misurazioni e scale di valutazione, e si affianca al normale inquadramento nosologico delle patologie permettendo una più globale ed approfondita
conoscenza dell’anziano, in particolare sul piano funzionale, cognitivo e sociale.
Da un punto di vista metodologico le aree che uno strumento di valutazione multidimensionale deve analizzare sono la salute fisica, l’abilità funzionale, la salute mentale, i fattori socio-ambientali.
Per quanto riguarda la salute fisica è disponibile una lista tradizionale dei problemi medici accertati e dei sintomi delle malattie. Per abilità funzionale si utilizzano da tempo la scala di Katz o A.D.L.(Activity of Daily Living) che prende in esame la
capacità ad espletare le comuni attività del vivere quotidiano (mangiare, lavarsi, vestirsi, andare in bagno, mantenere autonomia negli spostamenti, continenza) e la scala di Lawton o I.A.D.L. (Instrumental Activity of Daily Living) che valuta
l’indipendenza nelle capacità sociali ( telefonare, fare la spesa, eseguire lavori domestici, gestire le finanze, ecc.).
Per la salute mentale sono disponibili numerosissime scale di valutazione tra cui il Mini Mental State che serve a valutare le capacità cognitive e la Geriatric Depression Scale per la sfera affettiva e per l’umore.
Attraverso I fattori socio-ambientali si valutano : l’efficienza della rete dei servizi sociali, dei supporti sociali e la sicurezza dell’ambiente.
I questionari ADL, vengono integrati da informazioni che riguardano generalmente:
- Il benessere sociale, in merito alla integrazione sociale, ai contatti sociali, all’intimità con gli altri ed alle opportunità;
- il benessere psicologico, in merito al benessere affettivo e cognitivo;
- la capacità e la possibilità di superare l’eventuale limitata autosufficienza.
Da qui nasce l’esigenza di creare uno strumento onnicomprensivo che valuti tutte le aree problematiche dell’anziano ed includa anche le sue capacità residue insieme alle preferenze ed al grado di coinvolgimento di attività varie (RAI ).
Il RAI o Resident Assessment Instrument è uno strumento di valutazione multidimensionale elaborato da oltre 80 esperti su mandato del Congresso degli Stati Uniti d’America a seguito della legge OBRA del 1987.
Scopo della scheda è quello di creare, attraverso una valutazione globale dell’anziano guidata dalle domande e sintetizzata nelle risposte agli item proposti, le basi per l’elaborazione di un piano di assistenza individuale che consenta di raggiungere e/o mantenere il massimo livello possibile di funzione fisica, mentale e psicosociale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Presentazione Questo lavoro è volto ad illustrare un impegno costante e continuo a favore di persone anziane in un contesto sociale protetto. Nella nostra regione esistono ancora molte realtà territoriali piccolissime, costituite per la maggior parte da persone anziane. Esistono, inoltre, pochi nuclei familiari giovani, e viste le trasformazioni sostanziali della famiglia dell’ultimo trentennio, è molto difficile trovare realtà allargate. Seppure in contesti così protetti e piccoli , gli anziani spesso si trovano a vivere da soli e in ambienti ristretti, poco agevoli, riscaldati ancora da stufe e camini, con poca luce, etc. Eppure, allontanarli da quelle che potremmo chiamare con una parafrasi, “baracche”, vorrebbe dire uccidere in anticipo parte di loro, ed in alcuni casi avvicinarli alla morte nel concreto senso della parola. L’importanza psicologica e contestuale che questo ambiente ha per l’anziano rimane fondamentale . Molti anziani che fanno fatica a muoversi ed a stento vedono, conoscono ogni minimo angolo del posto in cui vivono e sono molto attenti poiché conoscono bene i pericoli strutturali dell’ambiente domestico, riuscendo così a gestire con prudenza e saggezza la loro quotidianità. Ed è per questo che dal 1987 la Cooperativa in cui è stato svolto lo studio, si è sempre impegnata al fine di tutelare ed aiutare i propri compaesani nel pieno rispetto dei loro bisogni e tradizioni .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

a.d.l.(activity of daily living)
anziani
contesti sociali
i.a.d.l. (instrumental activity of daily living)

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi