Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi d'efficienza del parco centrali termoelettriche in Italia: applicazione della tecnica empirica Data Envelopment Analysis

La tesi consiste nell'applicazione di una tecnica empirica di valutazione di efficienza applicata al parco centrali termoelettriche italiane: l'efficienza è qui intesa come efficienza ambientale nell'ottica di massimizzare la produzione minimizzando gli agenti inquinanti. La tecnica è teoricamente applicabile a qualsiasi contesto o analisi che presenti unità confrontabili.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il settore delle centrali termoelettriche riveste un ruolo di fondamentale importanza nell’ambito della produzione elettrica del nostro paese, ed è in continua evoluzione per via della crescente domanda energetica e dell’esigenza sempre più forte di produrre energia con il minimo impatto ambientale. Questo punto, particolarmente delicato per la necessità di rispettare importanti accordi internazionali, rende interessante uno studio di efficienza del parco produzione termoelettrica sul territorio italiano. L’efficienza viene definita come la capacità di sfruttare le risorse energetiche e naturali, intese come input produttivi, al fine di ottenere elettricità, intesa come output o prodotto. L’obiettivo è ottenuto mediante l’applicazione della metodologia empirica DEA (Data Envelopment Analysis), che è un potente strumento per la valutazione dell’efficienza di un insieme di unità decisionali DMU (Decision Making Units), come ospedali, aziende manifatturiere, dipartimenti universitari, etc. Rispetto alle normali tecniche parametriche presenta il vantaggio di non richiedere, a priori, forti assunzioni sulle relazioni che legano risorse e prodotto (funzione di produzione), e di utilizzare unicamente una serie di dati disponibili. Il concetto di efficienza è molto ampio: si può parlare di efficienza tecnica associata alla frontiera di produzione, che misura la capacità della firma di produrre il massimo quantitativo di output assegnato un dato input; efficienza allocativa che misura la capacità della firma di produrre con i minori costi possibili, assegnati i prezzi dei vari input produttivi; infine l’efficienza di scala che misura le caratteristiche dimensionali dell’azienda stimando se questa è sovradimensionata o sottodimensionata. In questa sede si farà riferimento alla nozione più 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Chiarelli Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2609 click dal 05/07/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.