Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Teamwork: un approccio alternativo alla gestione del lavoro all'interno delle organizzazioni

La tesi da me svolta è stata realizzata interamente negli Stati Uniti, presso il Warrington College of Business, University of Florida. In questa Università esiste un centro di ricerca molto evoluto sulla Leadership, sulla gestione del lavoro in team e, più in generale, sull’Organizational Behavior.
Pertanto il lavoro di redazione della tesi si è svolto alternando periodi di lavoro in aula a periodi di ricerca presso la ricca biblioteca messa a disposizione degli studenti ed è un concentrato di teoria ed esempi pratici.
Il lavoro da me svolto si suddivide in tre capitoli: il capitolo iniziale approfondisce tutte le caratteristiche legate al processo che ha portato alla diffusione del lavoro in team e alle caratteristiche che un team deve avere.
Il secondo capitolo riguarda la figura del leaderin generale e più in particolare all’interno del team come figura che può contribuire a raggiunegere risultati sempre migliori.
Infine, il terzo capitolo analizza le varie tecniche di formazione e training che portano un team e il suo leader ad essere vincenti. ...

Negli ultimi quindici anni si è osservato un cambiamento radicale nelle imprese pubbliche e private, costituito da un aumento significativo del lavoro in team: persone con punti di vista e prospettive differenti si uniscono, mettono da parte il proprio interesse personale e discutono in modo aperto nel tentativo di risolvere un problema più ampio o di raggiunger un obiettivo comune.
Uno dei motivi fondamentali che ha dato il via a questo cambiamento è legato al fatto che le scienze e le tecnologie moderne sono troppo complicate per una sola persona: per giungere alle soluzioni cercate è necessario il lavoro di gruppi di persone con competenze complementari. Il movimento verso il lavoro in team è dovuto principalmente a due forze: è guidato dal bisogno di trovare un modo nuovo e più efficace di risolvere problemi più complessi; è reso possibile dalla crescente capacità degli individui di collaborare quando incontrano problemi comuni.
L’attuale aumento nell’uso dei teams riflette i cambiamenti nell’ambiente competitivo di molte organizzazioni, che stanno vivendo drammaticamente una forte pressione per il miglioramento delle loro performance: alle imprese è richiesto di produrre e vendere prodotti e servizi a costi più bassi ma con un maggiore livello qualitativo e ad una velocità crescente. Per venire incontro a queste richieste, le imprese devono introdurre miglioramenti nei loro prodotti e servizi, nei processi che usano per fornire valore ai clienti e nel modo in cui questi processi vengono organizzati. Una vasta parte delle ricerca e della letteratura, individuano nei teams una buona risposta a queste necessità.
Diversi fenomeni spiegano perché i teams possono ottenere delle buone performance. Innanzitutto, uniscono abilità ed esperienze complementari che superano quelle di qualsiasi individuo del team: questo vasto insieme di abilità e know-how permette al team di rispondere a diverse sfide come innovazione, qualità e servizio ai clienti.
Inoltre, nello sviluppare insieme obiettivi chiari, i teams stabiliscono sistemi di comunicazione che permettono di prendere decisioni in tempo reale. Infine, i teams sono flessibili e rispondono ai cambiamenti dell’ambiente e della domanda, di conseguenza, possono adattare il proprio approccio alle nuove sfide con grande velocità, accuratezza ed efficacia.
Tuttavia il passaggio ai teams non sempre è facile, non tutti coloro che lavorano insieme costituiscono un team: un team è un gruppo di persone interdipendenti per quanto riguarda le informazioni, le risorse, le abilità e che cercano di unire le proprie forze per raggiungere un obiettivo comune. Ci sono cinque elementi chiave che caratterizzano un team: primo, i teams esistono per raggiungere un obiettivo condiviso. Secondo, i membri del team sono interdipendenti per quanto riguarda gli obiettivi: interdipendenza significa che i membri del team non possono raggiungerli da soli, ma devono basarsi l’uno sull’altro e devono interagire per scambiarsi informazioni, competenze e risorse. Terzo, i teams sono definiti e rimangono relativamente stabili nel tempo: essere definiti significa che c’è una membership chiaramente identificabile e tutti sanno chi fa parte del team. La stabilità si riferisce inoltre alla durata del team: molti teams lavorano per un tempo abbastanza lungo da raggiungere gli obiettivi. Quarto, i membri del team hanno l’autorità di gestire il proprio lavoro e i processi interni. Infine, i teams operano in un contesto sociale più ampio: i teams non sono isole ma svolgono il proprio lavoro nell’ambito dell’organizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Negli ultimi quindici anni si è osservato un cambiamento radicale nelle imprese pubbliche e private, costituito da un aumento significativo del lavoro in team: persone con punti di vista e prospettive differenti si uniscono, mettono da parte il proprio interesse personale e discutono in modo aperto nel tentativo di risolvere un problema più ampio o di raggiunger un obiettivo comune. Uno dei motivi fondamentali che ha dato il via a questo cambiamento è legato al fatto che le scienze e le tecnologie moderne sono troppo complicate per una sola persona: per giungere alle soluzioni cercate è necessario il lavoro di gruppi di persone con competenze complementari. Il movimento verso il lavoro in team è dovuto principalmente a due forze: è guidato dal bisogno di trovare un modo nuovo e più efficace di risolvere problemi più complessi; è reso possibile dalla crescente capacità degli individui di collaborare quando incontrano problemi comuni. L’attuale aumento nell’uso dei teams riflette i cambiamenti nell’ambiente competitivo di molte organizzazioni, che stanno vivendo drammaticamente una forte pressione per il miglioramento delle loro performance: alle imprese è richiesto di produrre e vendere prodotti e servizi a costi più bassi ma con un maggiore livello qualitativo e ad una velocità crescente. Per venire incontro a queste richieste, le imprese devono introdurre miglioramenti nei loro prodotti e servizi, nei processi che usano per fornire valore ai clienti e nel modo in cui questi processi vengono organizzati. Una vasta parte delle ricerca e della letteratura, individuano nei teams una buona risposta a queste necessità. Diversi fenomeni spiegano perché i teams possono ottenere delle buone performance. Innanzitutto, uniscono abilità ed esperienze complementari che superano quelle di qualsiasi individuo del team: questo vasto insieme di abilità e know-how permette al team di rispondere a diverse sfide come innovazione, qualità e servizio ai clienti. Inoltre, nello sviluppare insieme obiettivi chiari, i teams stabiliscono sistemi di comunicazione che permettono di prendere decisioni in tempo reale. Infine, i teams sono flessibili e rispondono ai cambiamenti dell’ambiente e della

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefania Santangelo Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8358 click dal 14/07/2006.

 

Consultata integralmente 37 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.