Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nuova epistemologia della complessità e istanze formative

Questo lavoro cura l'analisi, alla luce della chiave della complessità, dei fenomeni e processi sociali, culturali, pedagogici e educatvi.Si esamina il significato e il concetto di complessità per procedere alla decifrazione e alla lettura di una serie di fenomeni che non presentano un'articolazione esplicita.Contiene spunti per una formazione democratica e riflessioni di E.Morin circa l'apprendimento nell'era planetaria. Nell'ultimo cap. viene delineata la figura del "nuovo" formatore.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Prefazione Siamo entrati in un’epoca nuova del mondo e, gradatamente ci stiamo accorgendo che essa reclama una profonda trasformazione della cultura, della mentalità e delle identità, ma anche delle logiche e dei processi di formazione. La nozione di complessità ben rappresenta questo “nuovo” adveniente sia a livello di realtà sociale sia a livello di processi cognitivi. Complessità come pluralismo, come reciprocità di unità e di molteplicità, come metacognizione, come coabitazione di spazi locali e planetari insieme. Ma complessità anche come riflessione sulla complessità stessa, come lettura del suo stile cognitivo, della sua funzione organizzativa, dei suoi molteplici modelli euristici. La doppia identità della complessità – sociale e cognitiva, per così dire – e la sua stessa dimensione epocal-planetaria impone di affermarla oggi, soprattutto, come nuovo paradigma formativo, come modello di costruzione dell’io, dell’intelligenza, della comunicazione e di renderlo presente e attivo nell’ambito scolastico, in una scuola che sia meno, sempre meno, “corpo separato” della società e sempre più agenzia funzionale – ma criticamente funzionale, anche – al suo sviluppo. Così è a una rivoluzione educativa che va assegnato il compito di mettere a disposizione di tutti e di rendere socialmente

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Angela Spagone Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2758 click dal 19/07/2006.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.