Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trattamento contabile dell'avviamento secondo i principi contabili internazionali

Il trattamento contabile dell'avviamento secondo i principi contabili internazionali come IAS 36 e IFRS 3.
Spiegazione di quest'ultimi casi aziendali

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Quando nel lontano 25 Marzo 1957 a Roma 1 veniva effettuata la prima stesura del Trattato che fondava la “Comunità Europea”, i costituenti non pensavano neanche lontanamente che si sarebbe delineato un futuro così articolato come quello che si viene a configurare durante i giorni nostri. Nelle successive modifiche e/o integrazioni del Trattato, infatti, la Commissione Europea, osservando il cambiamento politico-economico che si prefiguravano, ha ritenuto opportuno muoversi seguendo la linea di tali cambiamenti. La strada intrapresa è quella dell’armonizzazione ed unificazione sia riguardo gli aspetti giuridici che quelli prettamente contabili. A livello internazionale il fenomeno della globalizzazione dei mercati ha fatto in modo che si creasse un unico mercato globale caratterizzato da una forte circolazione di informazione di tipo economico- finanziario. I fattori principali che hanno portato alla globalizzazione sono: • Rivoluzione Tecnologica; • Internazionalizzazione dei mercati finanziari; • Più facile mobilità delle merci. E’ forte l’esigenza, data dalla globalizzazione delle merci, di un’informativa di bilancio uniforme e confrontabile tra i diversi paesi. Questo è il fenomeno 1 G. Benacchio, Diritto privato della comunità europea- Fonti, modelli, regole, CEDAM, Padova, 2001, p. 7. 5

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Maurizio Di Gianni Contatta »

Composta da 80 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6517 click dal 20/07/2006.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.