Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il vincolo paesaggistico ope legis. La sentenza del Consiglio di Stato 657/2002 ed il nuovo codice Urbani (d.lgs. 42/2004)

Lo scopo della presente dissertazione è quello di fornire un quadro sintetico ma al contempo esaustivo di quella che è stata l’evoluzione normativa del concetto di paesaggio con specifico riferimento ai vincoli paesaggistici, ai beni paesaggistici ed ambientali, nonché alla attività legislativa e giurisprudenziale relativa alla suddetta materia. La trattazione prendendo il via dalla semplice definizione di paesaggio assume le sfaccettature più disparate sul tema fino a toccare altresì quelli che sono i risvolti penalistici che interessano la suddetta materia. Ciò che il presente scritto si propone di evidenziare è una dolorosa realtà, e cioè la scomparsa del paesaggio non solo in termini fisici, ma anche quale autonoma categoria giuridica.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 PREMESSA Lo scopo della presente dissertazione è quello di fornire un quadro sintetico ma al contempo esaustivo di quella che è stata l’evoluzione normativa del concetto di paesaggio con specifico riferimento ai vincoli paesaggistici, ai beni paesaggistici ed ambientali, nonché alla attività legislativa e giurisprudenziale relativa alla suddetta materia. La trattazione prendendo il via dalla semplice definizione di paesaggio assume le sfaccettature più disparate sul tema fino a toccare altresì quelli che sono i risvolti penalistici che interessano la suddetta materia. Ciò che il presente scritto si propone di evidenziare è una dolorosa realtà, e cioè la scomparsa del paesaggio non solo in termini fisici, ma anche quale autonoma categoria giuridica.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessandra D'angella Contatta »

Composta da 28 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5647 click dal 24/07/2006.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.