Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il mosaico romano in Siria: due casi particolari.

Oggetto dello studio sono i mosaici della provincia di Siria, con particolare riferimento al caso di Philippopolis e del Massiccio Calcareo

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Oggetto di questo studio sono i mosaici di Siria che, in seguito alle scoperte degli ultimi trent’anni, si è rivelata una delle regioni più ricche e più interessanti per lo studio del mosaico antico. Si cercherà prima di delineare un quadro generale della produzione musiva siriana, e di evidenziare i limiti derivanti dal diverso livello di conoscenza del territorio e ci si soffermerà poi su due casi considerati particolari. I mosaici che non saranno oggetto di uno studio specifico verranno comunque citati mediante delle schede di database alla fine del II capitolo, così che si possa avere un’idea del gran numero di pavimenti scoperti e della varietà dei temi raffigurati. Nel III capitolo si tratterà dei mosaici di Philippopolis che costituiscono un gruppo omogeneo, di ottima qualità artistica, non ancora studiato nel suo insieme. Tra questi verrà approfondito il mosaico di Aion che pone diversi problemi di interpretazione. Nel IV capitolo si studieranno due mosaici provenienti da un villaggio della Siria del Nord, Firkia. L’interesse per questi mosaici è

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Zaira Maschio Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1856 click dal 23/08/2006.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.