Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il comparto dei corredi ceramici: struttura e strategie di mercato.

L'obiettivo dell'analisi è stato quello di effettuare una caratterizzazione del comparto dei corredi ceramici, quanto più armonica, per arrivare a sostenere la tesi che si tratti di un vero e proprio settore economico con una sua indipendenza, nonostante sia interessato da una stretta correlazione con il settore della produzione di piastrelle in ceramica, da cui è nato per partenogenesi.
Metodologicamente ci si è affidati allo schema S-C-P della scuola harvardiana, con riferimenti teorici allo schema della concorrenza allargata di M.E. Porter. Successivamente si sono effettuate varie interviste campionado i soggetti del settore.
Il tutto nell'ottica di evidenziare la relazione tra settore dei corredi, da me così definito, e settore ceramico, puntando l'attenzione sul peso del prodotto corredo quale fonte di valore, e di definire le strategie attuate e attuabili da entrambi i soggetti per reggere la concorrenza del mercato globale

Mostra/Nascondi contenuto.
I  Esperienze lavorative precedenti e il fatto di vivere nel cuore del distretto ceramico hanno lasciato in me la curiosità di comprendere e approfondire i meccanismi economici propri del comparto dei corredi ceramici; per questo l’obiettivo dell’analisi è stato quello di effettuarne una caratterizzazione, quanto più armonica, per arrivare a sostenere la tesi che si tratta di un vero e proprio settore economico con una sua indipendenza, nonostante sia interessato da una stretta correlazione con il settore della produzione di piastrelle in ceramica, da cui è nato per partenogenesi. Tanto più che il comparto dei corredi, proprio per la sua funzione, la modalità con cui ha preso vita e si è evoluto, non è ancora stato interessato da un’analisi economica unitaria ed è stato confinato, appunto, al piano di comparto, vale a dire parte marginale del più ampio settore delle piastrelle in ceramica. Metodologicamente, nella prima parte dell’elaborato ho applicato lo schema Struttura-Comportamento-Performance della scuola harvardiana, facendo anche riferimento alla letteratura di M.E. Porter sulla concorrenza allargata; la scelta delle fonti per la parte teorica non è stata semplice poichè il comparto dei corredi non dispone di una letteratura ad hoc, se si escludono periodiche pubblicazioni italiane (ma diffuse anche fuori i confini nazionali) affidate alle associazioni di categoria: in effetti non si è trovata traccia di una precedente analisi in grado di precisare un punto di partenza, soprattutto per la definizione del settore. Per sviluppare la tesi che ci si attinge a sostenere, nella seconda parte dell’analisi ho preferito parlare con persone che si muovono, giorno per giorno, all’interno delle varie realtà del comparto, effettuando interviste personali e tramite e- mail, prestando attenzione a scegliere aziende del comparto dei corredi e del settore ceramico, che fossero rappresentative della realtà del distretto ceramico Scandiano- Sassuolo. L’elaborato è stato strutturato in quattro capitoli, oltre alle conclusioni riguardati la ricerca effettuata. Nel primo capitolo si è definito il comparto quale settore, con particolare riferimento agli operatori presenti, alla loro localizzazione e alla loro storia. Ci si è poi concentrati su una sua probabile segmentazione, sfruttando quali variabili qualità e prezzo dei prodotti sul mercato, per finire con un excursus su domanda e offerta degli stessi. Nel secondo, l’attenzione è stata posta sulla qualità del settore, analizzata per mezzo dell’applicazione della teoria della concorrenza allargata di M.E. Porter. Si è poi passati, con uno sguardo al ciclo di vita del settore, ad approfondire le variabili competitive chiave ed i fattori critici di successo, per poter definire il livello di attrattività del comparto dei corredi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Barbara Balestrazzi Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 808 click dal 06/09/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.