Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Amministrazioni Indipendenti e Giudice Amministrativo

Un'analisi approfondita degli orientamenti giurisprudenziali in materia di amministrazioni indipendenti e giurisdizione esclusiva nelle materie oggetto di discrezionalità tecnica. Dopo un primo capitolo indroduttivo, che ripercorre per grandi linee la genesi delle autorità amministrative indipendenti negli USA, in Europa e in fine in Italia, e un secondo capitolo che analizza la pozizione e i poteri della Consob, dell'Antitrust e del Garante per le comunicazione, il terzo capitolo si sofferma sull'impatto che le recenti riforme in materia di diritto processuale amministrativo hanno avuto sul sindacato sugli atti delle Autorità Indipenti, per proseguire poi l'analisi sulla riconducibilità o meno alla nozione di discrezionalità tecnica degli atti adottati dalle AAI. Il quarto capitololo, in fine, si sofferma sull'analisi dei più recenti orientamenti giurisprudenziali in tema di discrezionalità tecnica e sulla loro ricaduta in materia di AAI.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE L’introduzione nel nostro ordinamento giuridico della Autorità amministrative indipendenti ha segnato una svolta epocale nel modo di intendere la Pubblica Amministrazione, esse infatti hanno costituito una significativa rottura degli equilibri interni alla pubblica amministrazione e l’inizio di un nuovo tipo di diritto amministrativo, non più o non esclusivamente legato al potere governativo centralizzato, ma affidato ad esperti dotati di specifiche competenze tecniche. Tale considerazione appare ancora più pregnante laddove si constati che le Autorità Amministrative indipendenti sono aumentate a dismisura nel numero e ad un ritmo altrettanto sostenuto sono aumentate le funzioni dalle stesse esercitate, possiamo assistere, cioè, ad una progressiva erosione di spazi precedentemente occupati da soggetti chiaramente legati all’apparato amministrativo e dalla politica in favore di queste nuove entità. È dunque evidente che l’istituzione delle Authority non ha nulla di episodico, dobbiamo affrontare la realtà dei fatti affermando senza dubbio alcuno che ci si trova di fronte ad un nuovo modo di concepire l’amministrazione con tutte le conseguenze politiche, sociali e istituzionali che ciò comporta.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimo Billi Contatta »

Composta da 231 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6237 click dal 19/09/2006.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.