Skip to content

Mobbing: patologia del sistema lavorativo tra realtà e vittimizzazione

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Cabula
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dell'Educazione
  Relatore: Giulio Peirone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 353

Origine, peculiarità, legislazione e giurisprudenza.
Il mobbing, patologia del sistema lavorativo da sempre esistita e non figlia della moderna società, viene analizzato alla luce della moderna esigenza di strategie preventive che rappresentano l'unico intervento capace di contrastare le pesanti ripercussioni che tali forme vessatorie possono avere sull'individuo, sulle aziende e sull'intero tessuto sociale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 2 INTRODUZIONE “…sono Enza o meglio dovrei dire…ero Enza, oggi non so più chi sono!… distrutta nell’anima e nel corpo, incapace di gioire e di vivere serenamente la mia quotidianità ed i rapporti con i miei cari. Io ero Enza, 44 anni, una donna felice, pie- na di vita! …due figli, un marito, una famiglia solida, un lavoro appagante. Ero stata assunta come cassiera, con un contratto part-time a tempo indeterminato, in un piccolo supermercato di provincia. Lì la dimensione umana la fa ancora da pa- drone, la spersonalizzazione non esiste, i drammi e le gioie dei clienti diventano i tuoi drammi e le tue gioie. Con le mie colleghe, in maggioranza donne, i rapporti e- rano sereni ed amichevoli, non c’era tensione o rivalità che potesse turbare mini- mamente quel clima. La sera, a fine turno, tornavo a casa stanca fisicamente ma assolutamente felice e soddisfatta di me e…il Lunedì mattina non mi capitava di rimpiangere la Domenica appena conclusa. Non vivevo l’inizio della settimana con angoscia…Io amavo il mio lavoro. Troppo bello per essere vero? Si, comincio a pensarla davvero così! Il calvario iniziò con il cambio gestionale che, sin dai primi giorni, lasciò presagire il declino della qualità del lavoro cui ero stata fin a quel momento abituata. Il nuovo direttore iniziò subito a maltrattarci. Fummo costretti ad orari este- nuanti, impiegate per l’inventario, per le pulizie, per la ristrutturazione del punto ven- dita. Lavoravamo dalle sette del mattino fino a mezzanotte, spesso inginocchiate a pulire gli scaffali bassi, sottoposte ad un duro e costante controllo, apostrofate in malo modo per la nostra presunta lentezza. Non esistevano più orari, pause per il pranzo, ci era negato qualsiasi diritto e la cosa più grave…non esisteva più la nostra dignità! Nel supermercato si avvicendavano continuamente nuovi direttori, ognuno con le sue certezze, convinzioni e crudeltà! Ognuno con lo stesso atteggiamento di- spotico. Questi cambiamenti procuravano ulteriore stress per noi lavoratori che era- vamo costretti ad adattarci rapidamente alle nuove richieste ed ai nuovi stili di ge- stione. L’unica costante era il comportamento nei nostri confronti: rimproveri e mal- trattamenti verbali erano all’ordine del giorno. Le mie 20 ore settimanali furono con- centrate dalla direzione prevalentemente nel fine settimana ed il mio piano di ferie fu ridotto di quattro giorni. Chiesi immediatamente delucidazioni a riguardo e, questo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

mobbing
patologia del sistema lavorativo
persecuzioni
prevenzione
psicologia del lavoro
vessazioni

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi