Skip to content

Using Weblogs in the Foreign Language Classroom

Informazioni tesi

  Autore: Barbara Altoè
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Roberto Dolci
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 151

A blog is an on-line diary made available on the Internet, which posts are organized in individual chronologically ordered entries. Almost anyone can create and maintain a weblog with minimal technical experience.
The word “weblog” is a recent expression, coined by Jorn Barger in 1997.
A weblog can be used for many purposes: as a personal on-line diary, to talk about a particular topic, or also as an educational tool.
Using a computer in classroom can help teachers to prepare students for everyday life. The use of computer technologies in schools can help students learn to work not only independently and co-operatively, but also to develop critical thinking and reflection, on the basis of constructivist theories.
The teacher has not only to be an educator, but also a researcher, a pioneer, a co-ordinator and a promoter of new technologies, meanwhile the student has to be an active participant and no more a passive receiver of knowledge.
The blog is a valid tool for many reasons. It gives you the chance to communicate, to take advantage of a device which can be used as box for your thoughts or ideas, a place to comment on your best work, somewhere you can publish to the web instantly, and a place to socialise and interact. The blog helps overcome the passive use of the Internet, to improve writing skills in a stimulating environment.
The sample intuitive nature of edublogs is precisely what is required to allow students to express themselves on their own terms. Edublogs can give learners their own soapbox, their own voice. They become habitual writers.
Around 2000 a group of pioneers began using weblogs in an educational context as a new way for teaching, sharing knowledge and learning. Some example are Peter Ford and Will Richardson’s experiences.
Aaron Campbell outlined three types of blogs for use in the classroom: the tutor blog, the class blog and the learner blog.
A blog can be used in the classroom also as a support to the learning of a foreign language, providing students an opportunity to use the language “to mean”:
- access to authentic information;
- chance to get in contact with native-speakers of a foreign language;
- authentic activities (i.e. reading and writing);
Blogs, in fact, provide a real audience and the possibility to communicate with native English speakers, thus creating opportunities for authentic communication, interaction and collaboration.
In short, the potential of weblog in education is almost limitless.
In my thesis I describe three experiences with blogs: “Spooky English”, “Castellanos en Italia”, and “Sportello Inglese On-line”.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUCTION I came across weblogs while surfing the Internet. During my research I found an article on www.scuolaer.it entitled “Il blog nell’apprendimento della lingua inglese”. I had never heard about weblogs before. After reading this article, I became quite curious to find out what a blog was and, after having done some brief research on weblogs, I decided to write my thesis on this subject. Being an on-line tool, a lot of my research is done on-line in the virtual environment where blogs were born. The web is changing the way we communicate, work and acquire knowledge. We cannot, therefore, ignore the use of new on-line tools in education. In Italy, as in the United States and in other European countries, schools have adopted the Information and Communication Technology (ICT) into their curricula. In schools the full potential of the Web has not yet been understood. It is still seen as a big repository of information instead of a communication tool to be actively used. IT can create new, open learning environments, which can improve the quality of teaching and learning, sharing knowledge and information. The main purpose of a teacher is to do educate and, in this respect, the computer and Internet can serve as useful tools to develop students’ skills and competences. In this project I will discuss from an educational point of view one of the newest and most interesting aspects of the Net – the so-called weblog – giving a description of several possible educational uses of this tool. First of all, I will define what a weblog is and describe the similarities and differences to other technologies such as forums, email and mailing lists. I will then explain the historical development of this tool from the first time it appeared in the pages of the World Wide Web, until today, explaining its

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

blog
collaborative learning
constructivism
critical thinking
didattica
edublog
education
english
foreign language
ict
inglese
internet
language learning
literacy
reading
role students
role teachers
weblogs
writing
glotto technologies
postgraduate thesis

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi