Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Attività di comunicazione e marketing B2B delle PMI

La tesi fotografa la situazione attuale delle piccole medie imprese italiane e indica tutte le varie attività di marketing business to business che dovrebbero intraprendere per essere competitive sul mercato globale. Il lavoro nasce grazie al contatto di circa 38.000 aziende italiane di svariati settori merceologici. La tesi ha dati e grafici espressi in percentuale che ne favoriscono la lettura e un ppt esplicativo.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 PREMESSA La tesi "Attività di comunicazione e marketing B2B delle PMI", si è concretizzata in base all'esperienza maturata nel corso degli anni 2002, 2003, 2004 e 2005, grazie al contatto di circa 38.000 aziende di svariati settori e grazie anche a colloqui avvenuti direttamente con esperti di comunicazione e marketing. La tesi ha l’obiettivo di fotografare la situazione attuale delle piccole medie imprese italiane e di indicare tutte le varie attività di marketing business to business che dovrebbero intraprendere per essere competitive sul mercato. I rapidi cambiamenti che si sono verificati nel marketing, soprattutto su Internet, hanno imposto una sostanziale revisione delle strategie. Il cambiamento più importante verificatosi poco tempo fa è stato il fatto che tutte le previsioni sul marketing si sono avverate e adesso sono una realtà. Soprattutto il marketing business to business via Internet non costituisce più una pratica isolata posta in opera da alcune società visionarie, ma è stato accettato come componente indispensabile delle strategie commerciali globali. Si ritiene che tutte le attività di marketing che verranno citate in questa tesi predomineranno e tutte le altre forme di marketing saranno subordinate ad esse. Per i direct marketer business to business generare e definire linee di condotta è una battaglia senza fine. Nei loro arsenali si trova di tutto: pubblicità a risposta diretta, direct mail, telemarketing, eventi come fiere e mostre e talvolta anche televendite attraverso la televisione e la radio. I marketer misurano e analizzano tutto. Stabiliscono dei sistemi di gestione delle risposte per dare loro un valore qualitativo, attribuire una priorità e rendere le prospettive più aderenti alla realtà. Le loro strategie sono volte a ottenere clienti, inoltre fanno uso intelligente dei database di marketing per tenere traccia di tutto e imparare a ottenere risultati migliori. Diventa facile rendersi conto che lo stile “opuscolo pubblicitario” adesso sta lasciando il posto ad applicazioni vere e proprie. Una volta i siti Web erano pubblicazioni per lo più statiche e di poco conto, mentre oggi il loro valore informativo è decisamente aumentato, privilegiando interattività, reattività e il marketing correlato allo strumento.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Nevio Zucca Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12287 click dal 17/10/2006.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.