Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La di-fusione della notizia. Il sincretismo culturale come conseguenza dello scambio di notizie tra mezzi di comunicazione e società

I mezzi di comunicazione sono in grado di mettere in contatto tra loro anche individui che si trovano a migliaia di chilometri di distanza, permettendo a questi ultimi di essere informati su quanto accade nel resto del mondo.
È soprattutto attraverso la creazione e la diffusione delle notizie che questo processo è reso possibile; i media consentono una loro fruizione da parte del pubblico sempre più semplice e immediata.
Ogni medium è destinato ad un determinato tipo di pubblico, del quale si propone di conoscere gusti e ambizioni; queste informazioni gli permettono di organizzare la propria offerta di contenuti e di spazi pubblicitari in modo da tenere sempre vivo l’interesse della maggior parte di lettori, ascoltatori, utenti… Questo processo conferisce alla notizia lo status di “prodotto” ad uso e consumo del pubblico.
Ogni fatto può potenzialmente diventare “notizia”, ma perché questo accada deve possedere determinate caratteristiche.
L’obiettivo di questo lavoro consiste, innanzitutto, nell’individuare tali caratteristiche attraverso la consultazione di diversi prodotti mediali, quali articoli di giornali, telegiornali e programmi televisivi a contenuto informativo, pagine web, etc. relativi ad alcune notizie risultate rilevanti nell’ultimo periodo.
Dall’analisi di questi documenti è emerso il ruolo fondamentale che il contesto, geografico e temporale, in cui il fatto si verifica, acquista nel processo di creazione e diffusione delle notizie; inoltre, a determinare la maggiore o minore rilevanza di una notizia contribuiscono anche tutti i fattori relativi ai suoi protagonisti, quali lo status sociale e le modalità del loro apparire.
I mezzi di comunicazione scelgono di trattare anche eventi che, seppur sprovvisti dei “grandi numeri”, acquistano comunque rilevanza solo perché accaduti in un luogo piuttosto che in un altro, oppure quando protagonista non è la gente comune, bensì personaggi già noti al pubblico. Procedendo con la già menzionata analisi dei prodotti mediali selezionati, è stato inoltre possibile costatare che la stessa notizia può essere presentata in modi diversi a seconda del medium che la tratta e del tipo di pubblico destinato a quel particolare programma, piuttosto che giornale o sito internet.
Da sempre ogni nuova invenzione nel campo dei mezzi della comunicazione rappresenta una riduzione di complessità nella diffusione delle notizie e, di conseguenza, nelle dinamiche relazionali attuate dall’individuo; in pochi secoli le grandi innovazioni tecnologiche hanno consentito il passaggio dal primo quotidiano della società industriale a i blog di internet, espressione di una comunicazione libera e accessibile a chiunque.
Con l'avvento di Internet infatti, si crea la possibilità, per qualsiasi evento, di diventare notizia indipendentemente dal luogo in cui accade e da chi sono i suoi protagonisti.
Assistiamo, inoltre, ad un cambiamento nel modo di ricercare le informazioni; questa ricerca, infatti, viene ora concentrata sulle possibilità che la rete offre a qualsiasi individuo di documentarsi su ciò che accade al di fuori della ristretta società in cui egli vive.
Non sarà sbagliato allora parlare di di-fusione delle notizie, nel momento in cui il pubblico, instaurando un rapporto ancora più diretto con i mezzi di comunicazione, diventa creatore e allo stesso tempo fruitore di esse.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione L’antropologia culturale è da sempre molto interessata allo studio delle caratteristiche e dei comportamenti dell’uomo all’interno del gruppo e della società in cui egli vive; essa rivolge particolare attenzione alle dinamiche culturali che sono generate all’interno della società oggi particolarmente caratterizzata da un uso diffuso dei mezzi di comunicazione 1 . Le notizie, o informazioni, si inseriscono in questo universo proprio perché vengono trasmesse dai mezzi di comunicazione di massa e sono a loro volta ricevute dal pubblico, generando in questo un rapporto di scambio continuo. Fin dall’antichità l’uomo ha sempre manifestato, in un certo senso un bisogno di essere informato, una sete di conoscere l’altro da sé, ciò che è diverso e lontano dalla società in cui egli vive 2 . Per noi che viviamo nel XXI secolo è estremamente facile venire a conoscenza di ciò che succede all’altro capo del 1 Cfr. T. Tentori, Antropologia Culturale, Roma, Edizioni Studium, 1996 2 Cfr. U. Hannerz, La diversità culturale, Bologna, il Mulino, 2001

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Ambra Malagola Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1770 click dal 19/10/2006.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.