Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Asimmetria informativa e responsabilità precontrattuale

Il presente lavoro si propone di esaminare alcune fattispecie di scorrettezza prenegoziale, dedicando una speciale attenzione ai casi in cui uno dei contraenti riesce a procurarsi un vantaggio economico a danno dell'altro approfittando di una condizione di asimmetria in-formativa. Il profondo squilibrio che si viene a creare in quei casi fra i contraenti impone all'ordinamento giuridico di intervenire, dettando regole di correttezza la cui ratio e la cui natura saranno qui indagate anche dal punto di vista dell'analisi economica del diritto. Con particolare riferimento all'ordinamento italiano, si vedrà come la tradizionale teoria extra-contrattuale della responsabilità ex art. 1337 c.c. postuli l'esistenza di un obbligo di disclosu-re precontrattuale, le cui precise giustificazioni di natura giuseconomica trovano conferma anche in alcuni istituti di altri ordinamenti positivi.

Mostra/Nascondi contenuto.
Claudio Tagliapietra – Asimmetria informativa e responsabilità precontrattuale 3 INTRODUZIONE Il presente lavoro si propone di esaminare alcune fattispecie di scorrettezza prene- goziale, dedicando una speciale attenzione ai casi in cui uno dei contraenti riesce a pro- curarsi un vantaggio economico a danno dell'altro approfittando di una condizione di a- simmetria informativa. Il profondo squilibrio che si viene a creare in quei casi fra i con- traenti impone all'ordinamento giuridico di intervenire, dettando regole di correttezza la cui ratio e la cui natura saranno qui indagate anche dal punto di vista dell'analisi econo- mica del diritto. Con particolare riferimento all'ordinamento italiano, si vedrà come la tradizionale teoria extracontrattuale della responsabilità ex art. 1337 c.c. postuli l'esi- stenza di un obbligo di disclosure precontrattuale, le cui precise giustificazioni di natura giuseconomica trovano conferma anche in alcuni istituti di altri ordinamenti positivi. Nel Capitolo 1 ci si chiederà quali possono essere gli scenari e quale l’impatto giu- ridico che può generarsi dalla presenza di asimmetria informativa nella fase delle tratta- tive, individuando i possibili comportamenti dei contraenti e verificandone gli effetti sull’economia del rapporto. Il problema dell’asimmetria informativa è un fattore che il giudice deve poter quantificare ex post con una buona approssimazione; le parti ex ante devono poter fare altrettanto allo scopo di investire efficientemente in precauzioni: all’inizio del capitolo si dirà quindi che, soprattutto per il giudice, ma in generale per un soggetto terzo rispetto alle parti, analizzare il problema è a sua volta un problema di in- terpretazione del contratto (tematica quest’ultima che si tratterà sotto il profilo giuridico per alcuni ordinamenti nazionali in prospettiva comparata nel Capitolo 3) e a questo scopo ci si affiderà alla teoria giuseconomica dell’interpretazione elaborata da Richard Posner. Si cercherà poi di spiegare perché molte volte i contratti nascono incompleti: se sia opportuno o no, lecito o no, se si debba un danno per violazione di un obbligo di in- formazione (specificazione del generico obbligo di buona fede), come sia composto e- conomicamente questo danno, quale sia la risk allocation fra le parti. Nel Capitolo 2 si discuteranno in particolare due teorie giuseconomiche dell’asimmetria informativa in ambito pre-contrattuale: quelle di Kronman e Wonnel. La discussione sarà utile per affermare o negare la sussistenza di un “obbligo di infor- mare” nella fase precontrattuale, per capire la natura di quest’obbligo e se ad esso siano riconducibili le conseguenze giuridiche della contrattazione viziata da dolo o errore per

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Claudio Tagliapietra Contatta »

Composta da 86 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5889 click dal 23/10/2006.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.