Skip to content

Distributed Optical Amplification Based on Raman Scattering for DWDM Applications in C, L and U Bands

Informazioni tesi

  Autore: Luigi Vesce
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle telecomunicazioni
  Relatore: Andrea Reale
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 100

Nowadays there are a lot of big changes that are completely and radically transforming the world of telecommunications,.
The use and demand for optical fiber, the only way to guarantee huge amounts of bandwidth, have grown exponentially, as well as applications and services (voice, data, video) widespread in our daily lives.
The constant demand of Internet to transport high-capacity data dragged many "just born" inventions out of the labs and directly applied "in the field", many of them improved during their application.
To meet the new needs, the DWDM transmission based on EDFA reached the upper limit of capacity. The EDFA used in DWDM transmission systems are called concentrated amplifiers because the gain is concentrated at one point of the transmission line. Distributed amplifiers, Raman amplifiers such as, but amplify the signal over a long distance transmission line, using the fiber as a means of boosting.
The use of Raman distributed amplification fiber can improve the signal to noise ratio and reduce the impact of nonlinearity on the performance of transmission systems. But there are some problems concerning the phenomenon described: the Rayleigh backscattering that occurs when the light is elastically reflected from inhomogeneities of the optical fiber of the amount of a sub-micron. This can be separated into two main effects: a reflection that propagates back toward the propagation direction, called Simple Rayleigh Backscattering (RBS) and reflection that propagates in the same direction of propagation itself, called Double Rayleigh Backscattring (DRB). This implies a fundamental limit to the gain Raman amplification can provide.
In literature, therefore, the Rayleigh back scattering was always seen as a phenomenon that degrades the performance of Raman amplifier in two ways: degradation of the signal to noise ratio due to the simple Rayleigh backscattering and interference by double Rayleigh backscattering due to multipath.
In the presented work we wanted to take advantage of this "apparently damaging phenomenon" to demonstrate the ability to obtain Raman amplification in the C band (1530-1565 nm), L (1565-1625 nm) and far in U (1625-1675 nm) with a simple and new approach based on standard optical components.
The first chapter shows the current state of the optical network with related systems and components. Pros and Cons of introducing the optical amplifiers used as Raman amplification are also analyzed.
The second chapter describes the scattering and Raman amplification emphasizing the fundamental theory and applications. They also analyzed the various aspects of noise and bias.
In the third chapter is an account of experiments conducted in the laboratories of Optical Communications Institute of Communications and Information Technology (ISCOM), a body of the Italian Ministry of Communications Research.
Performance has been tested on the Rome-Pomezia cable using 100 km of fiber-Step Reduced (SR) with excellent results in terms of Q factor and eye diagram.
The use of this cable is of fundamental importance because it allowed the verification of the proper functioning of the system on a real DWDM link.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA “TOR VERGATA” FACOLTÀ DI INGEGNERIA Tesi di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Distributed Optical Amplification Based on Raman Scattering for DWDM Applications in C, L and U Bands Candidato Luigi Vesce Relatore Correlatore Dr. Andrea Reale Ing. Giorgio Maria Tosi Beleffi Anno Accademico 2004-2005

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bragg
dwdm
edfa
filtri
fotone photonics
internet
kerr
laser
modulatori
osa
raman
rayleigh
scattering
wdm
optical amplification
optical communications
fiber optics
optoelectronics laboratory
nonlinearity
fiber gratings

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi