Skip to content

Progetto e realizzazione di un sistema RFID per l'acquisizione di temperature da remoto

Informazioni tesi

  Autore: Giacomo Iuzzolino
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2005-06
  Università: Politecnico di Torino
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria elettronica
  Relatore: Leonardo Reyneri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 303

Lo scopo della tesi sperimentale svolta è quello di progettare, realizzare e collaudare un sistema RFID per l’acquisizione di temperature da remoto in ambienti quali le celle frigorifere. L’applicazione si rivolge al monitoraggio per tempi lunghi della corretta conservazione dei cibi nelle celle frigorifere e si colloca nell’ambito delle applicazioni che si avvalgono della tecnologia RFID (Radiofrequency Identification). La tecnologia RFID, è usata per l’identificazione automatica d’oggetti, persone e animali ed è caratterizzata dall’uso della radiofrequenza per il trasferimento dei dati tra l’oggetto che richiede l’identificazione, chiamato reader, e quello identificato, chiamato transponder o tag.
Il sistema realizzato opera alla frequenza di 125KHz nell’intervallo di temperature che va da -40°C e +80°C. E’ composto come tutti i sistemi RFID di due componenti: il transponder e il reader che sono in grado di inviare e ricevere dati sfruttando l’accoppiamento induttivo. Il criterio guida seguito nel progetto è stato quello di realizzare un sistema a basso costo e a basso consumo.
Il transponder è alimentato a batteria (3V) ed è in grado d’acquisire una temperatura ogni minuto per almeno un mese. Il dispositivo è progettato per ricevere e inviare dati codificati in Manchester e modulati in ASK (100%). L’utilizzo della codifica Manchester permette il recupero del clock del sistema che in quel momento trasmette. La modulazione ASK permette di realizzare modulatori e demodulatori semplici ed economici. L’antenna usata per il transponder è un’induttanza con core in ferrite.
Il reader è alimentato a batteria (9V) ed è controllato dall’utente attraverso la porta parallela di un PC. Il reader su richiesta dell’utente interroga il transponder, acquisisce le temperature e le trasferisce al PC dove l’utente può controllare la corretta acquisizione. Ovviamente anche il reader per comunicare col transponder si avvale della codifica Manchester e della modulazione ASK. Il reader monta un’antenna ad avvolgimento del diametro di 9 cm progetta e costruita in laboratorio.
Per il trasferimento dati tra il PC ed il reader si usa un protocollo di handshake standard a tre fili. Per una questione d’associazione mnemonica i nomi dati ai segnali non coincidono con i nomi standard.
La comunicazione tra il transponder e il reader è di tipo half duplex, ossia i due dispositivi usano uno stesso canale per scambiarsi i dati. Infatti, il firmware di controllo gestisce la comunicazione in modo che un solo dispositivo per volta possa inviare i dati.
In conclusione il sistema progettato e realizzato per potersi dire funzionante deve essere ancora opportunamente collaudato e gli errori nella sincronizzazione risolti. La distanza operativa prevista varierà tra i 10 cm e i 20 cm.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
i Sommario Il lavoro proposto da Iuzzolino Giacomo è una tesi sperimentale per il conseguimento della laurea specialistica al Politecnico di Torino in Ingegneria Elettronica (Nuovo Ordinamento). La tesi svolta ha un peso nel carico didattico dello studente di 20 crediti ed ha avuto una durata effettiva di 10 mesi. Il titolo è “Progetto e realizzazione di un sistema RFID per l’acquisizione di temperature da remoto”. Il relatore unico è il Prof. Leonardo Reyneri. Lo scopo del lavoro svolto è quello di progettare, realizzare e collaudare un sistema RFID per l’acquisizione di temperature da remoto in ambienti quali le celle frigorifere. L’applicazione si rivolge al monitoraggio per tempi lunghi della corretta conservazione dei cibi nelle celle frigorifere e si colloca nell’ambito delle applicazioni che si avvalgono della tecnologia RFID (Radiofrequency Identification). La tecnologia RFID, è usata per l’identificazione automatica d’oggetti, persone e animali ed è caratterizzata dall’uso della radiofrequenza per il trasferimento dei dati tra l’oggetto che richiede l’identificazione, chiamato reader, e quello identificato, chiamato transponder o tag. Il sistema realizzato opera alla frequenza di 125KHz nell’intervallo di temperature che va da -40°C e +80°C. E’ composto come tutti i sistemi RFID di due componenti: il transponder e il reader che sono in grado di inviare e ricevere dati sfruttando l’accoppiamento induttivo. Il criterio guida seguito nel progetto è stato quello di realizzare un sistema a basso costo e a basso consumo. Il transponder è alimentato a batteria (3V) ed è in grado d’acquisire una temperatura ogni minuto per almeno un mese. Il dispositivo è progettato per ricevere e inviare dati codificati in Manchester e modulati in ASK (100%). L’utilizzo della codifica Manchester permette il recupero del clock del sistema che in quel momento trasmette. La modulazione ASK permette di realizzare modulatori e demodulatori semplici ed economici. L’antenna usata per il transponder è un’induttanza con core in ferrite.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

accoppiamento capacitivo
accoppiamento induttivo
aloha
ask
c++
codifica biphase
codifica manchester
coil antenna
componenti commerciali
fsk
microcontrollore
parallela
pcb
reader
regolatore
remoto
rfid
schematico
sensore temperatura
transponder

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi