Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione del sistema degli incentivi alle imprese

si tratta di una tesi dove spiega l'evoluzione e i cambiamenti del sistema degli incentivi alle imprese da parte della comunità europea, dello stato, della regione e della provincia. Dopo una spiegazione in generale approfondisce la situazione nella regione puglia

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE L’allargamento dei confini delle economie ha creato una forte attenzione sulle specificità locali, sull'esigenza di armonizzare una dimensione globale e locale e di promuovere nuovi modelli di governance. La stessa realizzazione dell’Unione Europea sta contemporaneamente integrando le diverse realtà e aumentando la concorrenza tra le città europee che si trovano a contendersi la localizzazione delle imprese, gli investimenti finanziari, i flussi turistici, le attività culturali, dando maggiore importanza al marketing territoriale. Il lavoro affronta il tema del sistema degli incentivi alle imprese quale strumento delle politiche di marketing territoriale e, più in generale, delle azioni a favore dello sviluppo locale. Il primo capitolo è dedicato ad introdurre il tema del marketing territoriale attraverso una breve rassegna delle principali proposte definitorie disponibili in letteratura. Si evidenzia quindi il ruolo ricoperto dalla politica di prezzo all’interno del marketing mix territoriale, per poi analizzare l’influenza degli incentivi sulle scelte localizzative delle imprese. Il secondo capitolo analizza i soggetti che ricoprono un ruolo attivo nella definizione, prima, e nell’erogazione, poi, di incentivi alle imprese: la Comunità Europea, lo Stato, la Regione e le Province. L’Unione Europea sostiene lo sviluppo delle imprese, attraverso programmi diretti e indiretti e attraverso l’erogazione di Fondi Comunitari, cui possono accedere tutti i Paesi partecipanti. L’Unione Europea ha inoltre sviluppato una serie di azioni per migliorare l’ambiente in cui operano le imprese e per renderlo più concorrenziale e competitivo. Le Regioni, dopo l’approvazione della Legge 59/1997 (Legge Bassanini), hanno assunto maggiore autonomia. La legge ha, infatti, trasferito alcune competenze, alle Regioni e alle Province e ai Comuni, anche in tema di incentivazione alle imprese. In questo modo possono oggi portare avanti leggi di incentivazione gestite in precedenza dallo Stato. Infine, con la Legge 142/1990 è stato riconosciuto alla Provincia un ruolo determinante e attivo sia per quel che riguarda la promozione di attività per lo sviluppo, che per la concessione di incentivi, contributi e benefici alle imprese.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Michela Mastrolia Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1544 click dal 01/12/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.