Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'antropologia del peacekeeping. Il modello di Gregory Bateson

Analisi delfenomeno del peacekeeping nell'ottica delle ricerche di Gregory Bateson. Si tratta di analizzare quale contributo lo studioso possa aaportare alla trasfromazione dei sistemi militare in un epoca di muticentrismo e globalizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE In uno dei suoi famosi metaloghi, Gregory Bateson, indagava sul perché le cose finivano in disordine. 1 Per dare una risposta esauriente però, la domanda “perché le cose finiscono in disordine?”, era riformulata in questa maniera “perché le cose finiscono in una maniera che io chiamo non ordinata?”. La trasformazione della domanda non è un puro esercizio semantico ma è un passo logico d'importanza cruciale. “Se ordinato significa, per me, una cosa speciale certi ordini degli altri mi sembreranno disordini….” Ci saranno, quindi, grazie a questa relatività dei concetti d'ordine e disordine, “più modi che tu chiami disordinati che modi che chiami ordinati e dato che ci sono infiniti modi disordinati le cose andranno sempre verso il disordine 2 .” Oggi, in pieno periodo post moderno, il problema del disordine ci riguarda da vicino. Andiamo sempre più, infatti, verso il disordine; disordine ambientale con il completo squilibrio del ciclo naturale, disordine politico con il crollo di vecchi giganti e di vecchi ordini nazionali, con la scomparsa di vecchie statualità e la comparsa di micronazioni, con la perdita di identità etniche, sociali ed economiche, disordine culturale soprattutto perché, di fronte ad un mondo così mutato, si vede l’insorgere di mille teorie, di mille dottrine, di mille soluzioni, di mille antidoti alle 1 Bateson G. Verso un’ecologia della mente Adelphi Milano 2000 p.33 2 Bateson G. op. cit. p.34

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandra Micheli Contatta »

Composta da 249 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1933 click dal 06/11/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.