Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Opinione pubblica e democrazia nel pensiero politico

La tesi inquadra le problematiche che riguardano il modo in cui nasce la pubblica opinione come si è sviluppata nel tempo dal 1700 ad oggi.
Soprattutto vengono individuate le varie forme di diffusione della cultura e i risultati che i mass-media operano sulla formazione della pubblica opinione e la eventualità che essa sia anche manipolata talvolta dai nuovi mass-media come la televisione ed internet.

Mostra/Nascondi contenuto.
-1- Premessa La nostra Storia comincia negli anni della Rivoluzione francese. L’espressione Opinione Pubblica ha un conio relativamente recente, infatti nasce circa verso la fine del XVIII secolo, con l’emersione dei processi di opinione come aperti fenomeni di opinione pubblica, stimolati da invenzioni tecniche e da mutamenti nella struttura demografica e sociale dei popoli. Ma il suo concetto è, potremmo dire, sempre esistito sin da tempi lontani: l’ossa e la pheme dei greci, la fama popularis dei romani, la vox populi del tardo Impero, il consenso dei giuristi papali ed imperiali, la pubblica voce e fama del Machiavelli, l’opinion di Wiliam Temple e Locke, l’esprit générale di Montesquieu, la volonté générale di Rousseau, la public opinion degli statisti e dei politici anglosassoni. Nonostante le lontane origini e il diffusissimo uso che viene fatto dell’espressione, il concetto resta sempre affascinante e oscuro nel significato, in quanto tutt’oggi non si riesce a cristallizzare il suo valore nell’ambito dei vari contesti in cui è impiegato.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Antonia Redavid Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5711 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.