Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pubblicità postale, semplice carta nell'era di Internet ?!

Definizione e analisi della pubblicità postale non indirizzata: volantini, brochure e simili, fastidiosa carta che riempie le cassette della posta! Ma perchè le aziende continuano a farne uso? Quali le prospettive in relazione alle soluzioni di direct marketing offerte dalle nuove tecnologie? E infine, quali sono le effettive reazioni del consumatore?

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Il marketing moderno richiede molto di più che sviluppare un buon prodotto, dargli un prezzo corretto e metterlo a disposizione della propria clientela; le imprese devono anche comunicare con i consumatori e sono inevitabilmente investite del ruolo di comunicatore e promotore. Ciò che si vuole comunicare comunque non va lasciato al caso, le imprese pertanto si avvalgono di agenzie pubblicitarie per mettere a punto annunci efficaci, di specialisti della promozione vendite per definire programmi di incentivazione delle vendite e di studi di pubbliche relazioni per curare l’immagine aziendale: pubblicità, promozione vendite, pubbliche relazioni e vendita personale sono le diverse componenti della comunicazione di marketing. La pubblicità in particolare consiste di qualsiasi forma di presentazione e promozione impersonale di idee, beni o servizi da parte di un promotore ben identificato, effettuata dietro compenso; con riferimento allo specifico obiettivo poi si distingue: pubblicità istituzionale, finalizzata allo sviluppo dell’immagine dell’impresa o dell’organizzazione nel lungo periodo; pubblicità di marca, a sostegno di una marca particolare; pubblicità di saldo, per la diffusione delle informazioni su una particolare offerta di vendita, servizio o avvenimento e pubblicità patrocinio, se a difesa di una causa particolare. La pubblicità è uno strumento di comunicazione che si dirige alla massa del pubblico, la cui natura pubblica conferisce una sorta di legittimazione al prodotto e nello stesso tempo suggerisce un tipo di offerta standardizzata; un mezzo penetrante che rende possibile la ripetizione del messaggio da parte di chi vende e permette all’acquirente di ricevere e confrontare i comunicati dei vari concorrenti, persuasivo e che consente un’amplificazione dell’espressività attraverso l’uso opportuno della stampa, del suono e del colore, anche se a volte il successo del messaggio a livello

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Marilena Antonini Contatta »

Composta da 25 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 973 click dal 21/11/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.