Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La perdita della prevalenza nelle cooperative

Le novita derivanti dalla riforma del diritto societario in merito alla perdita della mutualità prevalente costituisce l'argomento centrale della tesi, con un assunto delle principali tappe storiche del concetto di mutualità. L'ultimo capitolo riguarda la valutazione tecnica del patrimonio della cooperativa in caso di perdita della prevalenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1. La mutualità e la sua evoluzione storica 1.1 Sintesi storica della cooperazione La mutualità è intrinseca nel concetto di Cooperativa. Quando i “probi pionieri” (così, nell’Inghilterra della prima metà del 19° secolo, vennero definiti i primi artefici del moderno sistema cooperativistico) costituirono le prime “società Operaie” lo strumento attraverso il quale intendevano realizzare un sistema alternativo di previdenza e, in seguito, di consumo e poi di lavoro che massimizzasse le loro (poche) risorse, individuarono nella mutualità il mezzo per raggiungere tale obiettivo. Queste organizzazioni nascono direttamente sui posti di lavoro e si distinguono per mestiere. Gli aderenti versano una quota mensile per costituire un fondo comune a cui attingere per l‘erogazione di sussidi vari in base a quanto previsto negli statuti sociali. Le prime forme associative sono le “società di mutuo soccorso” nate per sopperire ad una carenza di legislazione di carattere previdenziale e sociale di tutela dei lavoratori dipendenti Accanto a questi scopi iniziali di previdenza sociale prendono corpo iniziative nel campo del consumo, come la realizzazione di spacci alimentari, dove vengono venduti a prezzo di costo generi di prima necessità, con l’evidente scopo di difesa del potere d’acquisto del salario dalla speculazione commerciale.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Piantoni Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2194 click dal 30/11/2006.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.