Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Balanced scorecard: profili comparativi

La Balanced Scorecard è sicuramente uno dei modelli di analisi e controllo strategico più noti ed utilizzati nelle imprese in tutto il mondo. Questo modello è caratterizzato da un bilanciamento tra misure di performance di natura puramente finanziaria (lagging indicators) e misure di performance di natura non finanziaria (leading indicators), tra misure di risultato e misure che indirizzano le performance future. Nata come strumento bilanciato per la misurazione della performance dell’organizzazione e strumento di rendicontazione e di controllo delle strategie aziendali, negli anni successivi la BSC si è evoluta fino ad affermarsi come uno dei più efficaci sistemi di management strategico per l’esecuzione della strategia e la sua traduzione in azione, per l’allineamento delle risorse organizzative, attraverso cui definire e tradurre vision e mission in azioni, pianificare e fissare gli obiettivi in base alle strategie aziendali. Si tratta quindi di uno strumento attraverso cui guidare ed impostare le strategie dell’organizzazione in maniera efficiente.
Nel corso del lavoro vedremo come questo modello, nato in ambito privato, si sia poi sviluppato anche nelle organizzazioni pubbliche e no profit. Cercherò di valutare le differenze ed i punti in comune tra i modelli implementati nei due diversi ambiti.
Lo sviluppo della Balanced Scorecard rappresenta un tema di grande attualità nel contesto odierno. Le imprese, ma, come vedremo, anche le organizzazioni non orientate al profitto, operano ora in un ambiente caratterizzato da una concorrenza crescente, da maggiori aspettative di un pubblico più esigente, da risorse scarse… In questa situazione un modello, come la Balanced Scorecard, che, tra le altre cose, focalizza l’attenzione sulle priorità strategiche dell’impresa e orienta l’intera organizzazione verso queste priorità, risulta di notevole importanza.

Mostra/Nascondi contenuto.
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI GENOVA Facoltà di Economia Corso di Laurea Specialistica in Economia Aziendale Indirizzo General Management PROVA FINALE “BALANCED SCORECARD: PROFILI COMPARATIVI” Relatore: Candidato: Chiar.mo Prof. Federico FONTANA Dott. Matteo PATTI

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Matteo Patti Contatta »

Composta da 267 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4163 click dal 06/12/2006.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.